Educare alla libertà, Montessori

“L’ambiente scolastico.

Il metodo dell’osservazione è stabilito da una sola base fondamentale : la libertà degli scolari nelle loro manifestazioni spontanee.

A ciò ( diedi all’inizio disponendo) l’ambiente e quindi l'”arredamento scolastico”. Se dicessi che chiesi un terreno coltivabile e uno spazio abbastanza vasto all’aria aperta – adiacente alla scuola – non direi nessuna novità. Soltanto era forse nuovo il mio intento : che cioè tali terreni fossero in diretta comunicazione con la scuola ( come ho ottenuto a Milano, dove una delle finestre dell’aula, ridotta a porta, conduce con una scaletta direttamente sul terreno) in modo che il bambino fosse libero di uscire e rientrare a suo beneplacito in ogni ora del giorno. Ma di ciò più tardi’.”

II metodo educativo Montessori, applicato in centinaia di scuole in tutto il mondo, ha rivoluzionato nel profondo la pedagogia degli ultimi cent’anni, proponendo un’idea del bambino completamente diversa da quella fino allora accettata. Il fanciullo viene visto come un essere completo, dotato naturalmente di un’energia creativa e affettiva, e il principio fondamentale che deve improntare la sua educazione è quello della libertà, da cui naturalmente emergerà la disciplina. Questo volume comprende alcuni dei brani chiave del pensiero montessoriano che offrono ai genitori e agli educatori di oggi utili spunti di riflessione per crescere dei bambini liberi, autentici, spontanei, responsabili.

(libreria universitaria)

Un libro per capire oggi con le parole di ieri. Un testo molto utile per crescer i bambini nell’amore, ma anche nella creatività e nella spontaneità della loro età, questi sono i principi del metodo Montessori, diffuso in tutto il mondo.

Un metodo educativo che tiene conto della libertà del singolo individuo.

E come dice Montessori, la scuola non è per i bambini, ma è una scuola dei bambini. Solo così i bambini diventeranno persone buone e pacifiche.

Educare alla libertà
Maria Montessori
Oscar Mondadori, 2008, p. 156,  € 7,00

Classe 1972, mamma di due adolescenti, moglie, assistente personale del direttore di una casa editrice, segretaria di una scuola di musica, amante dei libri e della musica.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here