I film di ZeBuk: L’uomo senza sonno

Come fai a svegliarti da un incubo quando non stai dormendo?

Trevor Reznik non riesce a dormire esattamente da un anno. La mancanza di riposo, apparentemente inspiegabile, lo sta deteriorando sia mentalmente che fisicamente ogni giorno di più. Il suo aspetto diventato sempre più spettrale, fa sì che i colleghi di lavoro dapprima lo evitino e, in seguito a un incidente che quasi uccide un collega, inizino a fare come se lui non fosse mai esistito. E’ un complotto per farlo definitivamente uscire di senno, oppure Trevor ormai è incapace di distinguere la realtà dalla finzione ? Arrivato ormai al limite, inizia a mettere insieme gli indizi che hanno trasformato la sua vita in un incubo ad occhi aperti, ma più si avvicina alla verità e più il quadro che ne esce risulta terrificante.

L’uomo senza sonno è un thriller che strizza l’occhio al cinema di Hitchcock e Polanski, ricco di inquadrature particolari e di colori che rendono l’atmosfera inquietante al punto giusto.
E’ una sorta di dramma annunciato, che comunque riesce a spaventare lo spettatore.
Il colore predominante del film è cupo, quasi bianco e nero, che contribuisce, insieme ad un’ottima colonna sonora, a rendere ancora più inquietante la storia.

Ma soprattutto rappresenta un’ottima prova d’attore per Christian Bale, intenso, drammatico e ai limiti fisici e psichici.

Curiosità

  • Nel film sono presenti molti riferimenti alle opere di Fëdor Mikhailovič Dostoevskij: dall’insegna che incontra Trevor sulla  “Route 66”, che recita Crime and Punishment (Delitto e castigo), alla scena in cui il protagonista legge The Idiot (L’idiota).
    E la stessa trama ricorda quella de Il sosia, altra celebre opera dello scrittore russo.
  • Per questo film, Christian Bale ha operato una vera e propria trasformazione fisica,  perdendo circa 28 chili di peso, fino ad arrivare al peso di  54 chili (circa 2/3 del suo peso corporeo), passando da un fisico muscoloso ed atletico ad un aspetto cadaverico. Chili ripresi quattro mesi dopo la fine delle riprese, ai quali aggiunse ulteriori 10 chili necessari per interpretare , Batman Begins (2005) di Christopher Nolan.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here