Questa notte ho sognato in cubano, Cristina Garcia

“Celia  cannot decide which is worse, separation or death. Separation is familiar, too familiar, but Celia is uncertain she can reconcile it with permanence.”

La Trama

Tra Cuba e Brooklin si svolge la vicenda di quattro intense figure femminili,legate da vincoli indissolubili.
Romanzo ricco di passione, di tenerezza e di violenza, “Questa notte ho sognato in cubano” è il racconto di un’identità perduta, del desiderio di ritrovare l’elemento che tiene insieme tutto:passato e presente, luoghi e persone.

Celia, Lourdes, Pilar e Felicia: 4 donne cubane, con visioni, vita e drammi differenti, legate ma anche distaccate dalle proprie radici.
E incapaci di comprendere il carattere dell’altra.
La distanza tra le donne si fa più evidente con Pilar, la nipote di Celia, perchè sfocia oltre che nel sociale anche nel politico (in contrasto con l’dorazione di Celia per El Lider).
Un romanzo che parla di esilio, nostalgia, amori perduti e drammi personali.
Narrato a quattro voci:
Attraverso i ricordi di Celia, con le sue lettere scritte all’indimenticato primo amore (e nonostante il suo matrimonio successivo).
Nelle ricette di Lourdes, che cucina dolci a New York e ingurgita tutto quello che le capita a tiro per cercare conforto. O, forse, chissà, quell’amore familiare che non ha mai sentito pienamente.
Nelle opere d’arte provocatorie di Pilar, perennemente in conflitto con sua madre Lourdes e desiderosa di tornare a Cuba dalla nonna, Celia.
E nella vita dolorosa di Felicia.
Questa notte ho sognato cubano è raccontato mescolando presente e passato, vite nella terra natia e nostalgie da espatriati negli Stati Uniti.
La componente femminile del romanzo è totale.
Tanto che gli uomini presenti nella storia si limitano a comparire qui e la, il più delle volte relegati al ruolo di spalla.
E’ un libro che affronta tanti argomenti, anche difficili (come lo stupro).
Le donne protagoniste hanno delle personalità molto forti, che restano impresse nella mente.

Un romanzo ben scritto, che ci presenta Cuba attraverso occhi insoliti.

 

Questa notte ho sognato in cubano
Cristina Garcia.
Mondadori  Omnibus stranieri, 1992, € 7,32
ISBN: 9788804447962

40enne, mamma di una ex Vitellina, moglie di un cuoco provetto. Le mie passioni: lettura e scrittura. E ZeBuk. Fresca Expat in quel di Londra, vago come un bambino in un negozio di giocattoli nei mercatini di libri usati. Forse è questo il Paradiso!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here