La chimica segreta degli incontri, Marc Levy

 

“Continuarono la passeggiata lungo il molo. Di fronte all’imbarcadero dove l’ultimo vaporetto della sera stava levando gli ormeggi, Alice prese la mano di Daldry che sfiorava la sua.

– Due amici possono tenersi per mano, vero? – Suppongo di sì – rispose lui.”

Siamo negli anni Cinquanta, in Inghilterra, dove Alice  vive. La giovane trentenne abita  in un piccolo appartamento con un lucernario che la illumina ogni mattina, rendendo meno grigie le giornate londinesi.

Alice fa un lavoro molto particolare, crea profumi.

Un pomeriggio invernale una zingara al Luna Park le rivela che troverà l’uomo della sua vita, dopo aver incontrato 6 persone nel suo cammino e dopo aver fatto un lungo viaggio, dove scoprirà chi è davvero.

Alice rimane sconvolta e incredula, fino a quando con l’aiuto di un vicino di casa  Daldry, inizia questo lungo viaggio ad Instabul dove Occidente e Oriente si incontrano e dove forse Alice scoprirà chi è davvero, quali segreti ci sono nel suo passato.

Troverà l’uomo della sua vita? Forse è più vicino di quello che pensa. E la zingara avrà avuto ragione? Chi ritroverà ad Istanbul?

Si parla molto di veggenza, sogni premonitori e sono proprio quelli che Alice ascolta.

Giunta ad Istanbul, ogni giorno con l’aiuto del suo vicino di casa e di una guida inizierà le ricerche per trovare un nuovo profumo e per scoprire il suo passato.

Un bel libro nello stile di Levy, piacevole e che fa sognare, riportandoci davvero in Turchia, sembra di sentire gli odori e i profumi di quella terra lontana.

Buona lettura.

La chimica segreta degli incontri
Marc Levy
Rizzoli, 2012, p. 360, € 19,90

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here