I film di Zebuk: Lezioni di felicità

La recensione di Lezioni di felicità

Odette Toulemonde lavora in un grande magazzino a Charleroi. Vedova, con due figli grandi, come secondo lavoro fa la piumaia. Una vita senza nulla di speciale la sua, ma Odette ha un segreto. Ama tutto: dare consigli alle clienti, aiutare il suo strambo vicinato, sognare ad occhi aperti. Soprattutto adora perdersi tra le pagine dei libri del suo scrittore preferito Balthazar Belsan. E come in una rocambolesca favola moderna Odette si ritroverà Belsan come suo ospite e tra apparizioni mistiche, gioie e dolori si arriverà a un lieto fine romantico e sognante.

 

La mia opinione su Lezioni di felicità

Questo film è di una leggerezza meravigliosa ed è stato girato da Eric-Emmanuel Schmitt, scrittore molto famoso e apprezzato in Francia, a cui si deve anche il racconto Odette Toulemonde, ispirato al lungometraggio. È un film capace di rapirti dal mondo e dalle sue preoccupazioni, che ti fa sorridere per tutta la sua durata e ballare e cantare. Perché nel film la musica riveste un ruolo importante, perché la musica è felicità e spensieratezza e rientra nel tentativo della protagonista di insegnare la felicità allo scrittore. Qual è alla fine di tutto la chiave della felicità per Odette? Godere delle piccole cose, non avere rimpianti, e vivere nel modo migliore per noi stessi e gli altri.

I film francesi e in special modo le commedie sono incantevoli secondo me. Perché riescono a divertire senza scadere mai nel volgare, perché sono lievi senza diventare idioti e fanno sognare ed essere romantici senza per questo diventare stucchevoli. Io credo che ci siano quei film che meritano di essere visti: ecco Odette Toulemonde è uno di questi. Gli attori protagonisti, Albert Dupontel e Catherine Frot, sono perfetti nei loro ruoli e bravissimi, Odette è la vicina di casa e soprattutto la mamma che tutti vorremmo, Balthazar è lo scrittore bello dal cuore tenero, e tutto il film è rivestito di quella patina francese che come una allure lo rende irresistibile.

Insomma se sognare non costa nulla ed aiuta ad affrontare meglio la brutale quotidianità del lavoro e dei colleghi sgarbati perché non abbandonarsi a 100 minuti di meraviglioso? Sognare ed essere felici è un regalo che tutti dovrebbero farsi e questo film lo rende possibile.
Buona visione
 

 

 

Titolo originale: Odette Toulemonde,  Genere: Commedia, Produzione: Belgio, Francia (2006),Regia: Eric-Emmanuel Schmitt, Cast: Catherine Frot, Albert Dupontel, Jacques Weber, Fabrice Murgia, Nina Drecq, Camille Japy, Alain Doutey, Julien Frison . Durata: 100 min.

Francesca, 44 anni, mi firmo come SIBY su Zebuk. Amo leggere e fin da piccola i libri sono stati miei compagni. Leggo di tutto: classici, manga, thriller, avventura. Unica eccezione Topolino; non me ne vogliate ma non l’ho mai trovato interessante.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here