La voce delle ossa, Kathy Reichs

Per questa neonata non ci sarebbe stato il primo dentino, né il ballo del liceo, né una scollatura discutibile. Girai una pagina del blocco con un dito fremente di rabbia. Riposa in pace piccola. Veglierò su di te.

Temperance Brennan, antropologa forense, è chiamata sulla scena di un crimine. Il corpo di un neonato è stato ritrovato, nascosto, in un appartamento. Presto i neonati diventano due e poi tre. Cercando di rintracciare la donna che ha commesso gli infanticidi Tempe e il detective Ryan arrivano fino a Yellowknife tra la comunità denè nel nord del Canada dove l’apparenza inganna e le cose da svelare, spesso pericolosamente, saranno molte.

Chi, come me, conosce anche gli altri libri della Reichs, trova sempre piacevole leggere le vicissitudini di Tempe. Determinata, testarda, un po’ incosciente, con grandi doti intuitive ed umane è un personaggio a cui è difficile non affezionarsi. E sono proprio le doti umane quelle che permettono alla dottoressa Brennan di arrivare là dove spesso le indagini tradizionali non riescono. E quelle stesse doti la rendono simpatica al lettore. Perché Tempe non solo è appassionata del suo lavoro ma ha un grande rispetto per le vittime e le loro vite, per i piccoli dettagli che si cristallizzano con la morte e che la aiutano a ricomporre il mosaico della vicenda.

A Kathy Reichs bisogna riconoscere il merito di aver reso noto un lavoro, quello dell’antropologo forense, poco conosciuto. La scrittrice, i cui libri hanno ispirato la serie televisiva Bones, è molto accurata, per alcuni lettori anche troppo, e si attarda a descrivere il lavoro dell’antropologa Tempe in ogni dettaglio, non tralasciando né termini scientifici, né spiegazioni di metodologie per cercare di far capire al lettore ogni aspetto dell’indagine di laboratorio.

Sicuramente questo libro non è all’altezza dei precedenti, perde un po’ il ritmo in alcuni punti, risulta a tratti dispersivo perché le indagini si spostano in varie città e i personaggi sono molti però è un buon libro di intrattenimento quindi se ancora non conoscete Tempe Brennan e il suo lavoro potrebbe essere il libro con cui iniziare. Buona lettura.

 

La voce delle ossa
Kathy Reichs
Rizzoli, 2012, p. 374, €. 18,50

 

Per acquistare:

SIBY
Francesca, 44 anni, mi firmo come SIBY su Zebuk. Amo leggere e fin da piccola i libri sono stati miei compagni. Leggo di tutto: classici, manga, thriller, avventura. Unica eccezione Topolino; non me ne vogliate ma non l’ho mai trovato interessante.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here