Buon giorno piccolo Porcellino, Janosch

“Un giorno il piccolo Tigrotto

incontrò il piccolo Porcellino e disse:

“Buon giorno, piccolo Porcellino.”

“Dove te ne vai, Tigrotto?”

chiese il piccolo Porcellino.

“Nel bosco a raccogliere funghi”,

disse il piccolo Tigrotto,

“perchè stasera c’è lo stufato di funghi

trifolari in salsa piccante. Prepara tutto

l’Orsetto.”

Un giorno Tigrotto non tornò più a casa perchè aveva incontrato il piccolo Porcellino.

I due erano diventati amici, si erano abbuffati di pasta per la torta ed aveva giocato insieme.

Il piccolo Tigrotto decise di andare a vivere nel porcile del piccolo Porcellino, lasciando a casa il suo amico Orsetto.

Tigrotto si dimentica del suo vecchio amico per un nuovo amico…ma vale la pena lasciare quello che si conosce e si ama per qualcosa che non si conosce?

 

“Ma l’Orsetto non c’era più.

Sbarrata la porta, un dito di polvere sulla soglia, incolta l’erba e inselvatichito il prezzemolo.

E anche il tetto un pò danneggiato.

ALLORA IL TIGROTTO FU PRESO DA UNA GRANDE PAURA.”

La storia di una grande amicizia raccontata con delle bellissime illustrazioni di Janosch, un autore per bambini che per alcuni anni aveva lavorato in una fabbrica fino a quando non aveva iniziato a studiare e nonostante non sia riuscito a superare il periodo di prova, è diventato un bravissimo autore-illustratore.

Un libro che aiuta i genitori a spiegare attraverso degli animali il valore dell’amicizia.

Buona lettura.

 

Buon giorno piccolo Porcellino
Janosch
Aer Eidizioni, 1997, p. 48

Per acquistare:

angela
Classe 1972, mamma di due adolescenti, moglie, assistente personale del direttore di una casa editrice, segretaria di una scuola di musica, amante dei libri e della musica.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here