Sconosciute, Patrick Modiano

“Quell’anno, l’autunno è arrivato prima del solito, con la pioggia, le foglie morte, la nebbia sugli argini della Saône. Io abitavo ancora con i miei genitori, ai piedi della collina di Fourvière. Dovevo trovare un lavoro. A gennaio, ero stata assunta per sei mesi come dattilografa dalla Société de Rayonne et Soierie, in place Croix-Paquet, e avevo messo da parte i soldi dello stipendio. Poi ero andata in vacanza a Torremolinos, nel sud della Spagna. Avevo diciott’anni e lasciavo la Francia per la prima volta in vita mia.”

Mi sono avvicinata con questi racconti, per la prima volta allo scrittore Patrick Modiano, premio Nobel, che non conoscevo affatto e mi sono lasciata coinvolgere dal suo modo di scrivere.

In Sconosciute ci sono tre racconti in cui le protagoniste sono tre giovani donne alla ricerca della loro identità che non riescono a trovare.

Sono donne insicure, incapaci di lasciare un segno, di ribellarsi, non ci è dato sapere neanche il nome, tanto sono incerte.

Nel primo racconto una ragazza arriva a Parigi da Lione, alla ricerca di un lavoro, di nuove amicizie e del grande amore. Il suo tentativo fallisce, perché trova sulla sua strada un uomo sconosciuto, con un nome falso e una storia alle spalle molto travagliata che la coinvolge per poi lasciarla sola. Un grandissimo mistero.

Nel secondo racconto la protagonista, una sedicenne, sembra sapere cosa vuole dal suo futuro, fino a quando qualcuno la umilia. Ha “la bellezza del diavolo”, vuole partire e in valigia ha una pistola…a Parigi non ci arriverà mai!

Nel terzo racconto una giovane donna cerca di trovare la sua personalità lasciando Londra per Parigi, dove ha le chiavi di un piccolo atelier.

Tre storie sul male di vivere, sulla solitudine che accomuna queste tre giovani donne, sulla violenza, l’abbandono ed il silenzio.

Sconosciute
Patrick Modiano
Einaudi, 2000, p. 114, € 10,35

Per acquistare:

Classe 1972, mamma di due adolescenti, moglie, assistente personale del direttore di una casa editrice, segretaria di una scuola di musica, amante dei libri e della musica.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here