Spino, Ilaria Guarducci

La recensione di Spino, Ilaria Guarducci

Spino è un animale tutto nero coperto di spine che vive in un bosco. Ha spine ovunque: sulla schiena, sulla testa, sulle gambe, anche sul sedere!
Fin da piccolo è stato mandato alla scuola dei cattivi dove ha imparato per l’appunto ad essere cattivo con tutto quello che trova.

Un giorno però Spino perde i suoi aculei. Uno alla volta, gli spini cadono e lui si ritrova completamente rosa e morbidoso.

spino_01

Ovviamente così non fa più paura a nessuno e lui impara a fare amicizia con gli altri animali del bosco.
Conosce così Bernardo, un coniglietto saggio. Spino è sereno in mezzo agli altri animali.

Dopo un po’ di tempo però, a Spino ricrescono gli aculei. Ovviamente Spino entra in crisi: cosa deve fare? Restare buono o tornare l’animale cattivo che faceva paura a tutti? Bernardo lo aiuterà nella sua scelta.

La mia opinione su Spino, Ilaria Guarducci

La storia delicata di Spino di Ilaria Guarducci è stata accolta con piacere in casa nostra, dove ultimamente il piccolo di famiglia è un po’ anarchico.
L’abbiamo letta insieme e abbiamo capito che dobbiamo essere quello che ci sentiamo e non quello che gli altri vorrebbero, e che chi ci ama lo fa per quello che siamo, non per l’aspetto fisico.

Un albo illustrato che racchiude una storia dolce sul potere dell’amicizia.

Spino
Ilaria Guarducci
Camelozampa, 2016, 32 pag., € 14,00
Età di lettura: da 4 anni

Nicoletta
Classe 1983 anni, romagnola, mamma di due splendidi bambini e di una stella nel cielo. Programmatrice, lettrice e multitasking (o almeno ci si prova!) Mi piace la lettura da sempre, ho voluto una libreria ampia e spaziosa nella casa nuova, che accogliesse tutti i miei libri. A natale, stufo dei libri accatastati ovunque, mio marito mi ha comprato un ereader. Ed è stata la fine…..

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here