E’ solo una storia d’amore, Anna Premoli

“A Laurel a cui ho già dedicato un libro, a dire il vero.

Credo proprio che nemmeno questo sarà l’ultimo. Grazie perché mi sopporti, mi incoraggi, mi ami. Grazie per avermi fatto scoprire che la “nuvoletta rosa” su cui vivo da quando ti ho incontrato è tale non solo a causa della tua professione…”

Aidan Tyler ha lasciato New York per la California, dopo aver vinto Premio Pulitzer grazie al suo primo libro, credendo fosse l’inizio di una lunga carriera, invece ora è in declino.

Anche se ha già incassato un anticipo per il secondo romanzo, non riesce più a scrivere. Decide di tornare a New York in cerca di ispirazione. Ed è qui che conosce Laurel, scrittrice di romanzi rosa, genere che lui disprezza molto.

Laurel scrive romanzi d’amore sotto lo pseudonimo di Delilah Dee ed è una donna molto precisa, meno romantica di quello che si possa pensare.

A causa di una sfida a cui dovrà cimentarsi Aidan, i due staranno molto tempo insieme.

Aidan è molto insicuro ma anche molto sincero. Laurel sembra cinica ma è solo alla ricerca di qualcuno da amare davvero.

Un buono spunto di riflessione sulla questione dei romanzi rosa, che vengono spesso sottovalutati, ma che io personalmente apprezzo molto.

Una storia spensierata, perché i libri sono spesso anche una forma di terapia per dimenticare i problemi della propria vita, ma questo non è solo una storia d’amore ma un analisi del genere rosa e delle critiche che vertono su di esso e su chi legge questo genere. E voi cosa ne pensate?

Buona lettura!

E’ solo una storia d’amore
Anna Premoli
Newton Compton Editori, 2016, p. 252, € 9,99

Puoi acquistarlo qui:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here