Thornhill, Pam Smy

8 febbraio 1982

Sapevo che era troppo bello per durare. Lei è tornata. L’ho capito senza nemmeno vederla. Ho sentito la sua risata risuonare per le scale, il solito bussare a tutte le porte del corridoio mentre tornava alla sua vecchia stanza. Sentire questi suoni mi ha paralizzato. La paura mi ha dato un brivido nel collo e nella schiena, come se quell’antica sensazione mi fosse penetrata nelle ossa.
Non ci credo.
E adesso cosa faccio?

La recensione di Thornhill, Pam Smy

Mary vive nell’orfanotrofio di Thornhill negli anni ottanta.
Non trova una famgilia che la voglia perché le persone sono spaventate da lei.
Mary è affetta da mutismo selettivo ed è molto timida ed impaurita.
Ama starsene da sola e modellare le sue bambole di creta.
Le altre ragazze dell’orfanotrofio, capitanate da una ragazza odiosa, la trattano male.
A Mary non resta altro da fare che riversare le sue angosce e paure sulle pagine del suo diario.

Nel duemiladiciassette, davanti all’ormai abbandonato edificio di Thornhill si trasferisce Ella.
La ragazza è incuriosita dalla storia dell’orfanotrofio e girovagando tra il giardino in rovina e le stanze abbandonate nota una strana ragazza.

La mia opinione su Thornhill, Pam Smy

Thornhill è un libro geniale.
Che poi definirlo libro è riduttivo.
Bisognerebbe definirlo un ibrido perché composto da parti romanzate e da splendide illustrazioni in bianco e nero che lo trasformano in un Silent Book.
Quindi quando si legge Thornhill bisogna dare grande importanza alle numerosissime illustrazioni perché raccontano una parte importante della storia.
La storia è un thriller/horror la cui tensione cresce ad ogni pagina.
Entrambe le protagoniste sono due ragazze sole senza adulti di riferimento.
Entrambe cercano disperatamente un’amica, qualcuno con cui condividere chiacchiere e passioni.
Uovonero ha pubblicato un’opera che è un gioiello grafico: la rilegatura, il profumo della carta usata, la grana lo rendono un libro meraviglioso da tenere fra le mani.
E Pam Smy, già famosa per le sue illustrazioni, ha creato con il suo primo romanzo di cui è sia autrice che illustratrice, un’opera innovativa da ogni punto di vista.
Buona lettura.

Thornhill
di Pam Smy
Uovonero, 2017, p. 533, €. 18,50

Per acquistare:

Francesca, 44 anni, mi firmo come SIBY su Zebuk. Amo leggere e fin da piccola i libri sono stati miei compagni. Leggo di tutto: classici, manga, thriller, avventura. Unica eccezione Topolino; non me ne vogliate ma non l’ho mai trovato interessante.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here