Incerti posti, Marco Montemarano

Sua sorella gridava: “Aiuto” mentre quel bamboccio continuava a starle addosso, a scacciarla per terra, a bloccarle la faccia per baciarla o forse solo per farle colare la bava schifosa sulle guance.

La recensione di Incerti posti, Marco Montemarano

Antonio ha 16 anni e vive a Roma con sua madre e il compagno di quest’ultima.
Non sa chi sia suo padre e odia profondamente il nuovo compagno di sua madre che suona l’ukulele e va in giro scalzo.
Antonio pratica il parkour, quella disciplina che consente al corpo di superare ogni ostacolo, e la pratica molto bene.
Un giorno Antonio è costretto a scappare perchè è stato preso di mira da una baby gang di quartiere che l’ha ripetutamente pestato.
Scappa quindi nel nord Europa e incontra suo zio Matteo, manager d’industra da tempo trasferitosi al nord, con una macchia nel passato che lo perseguita: il bambino che all’età di 7 anni spinse insieme alla sorella in un dirupo è vivo o morto?
Antonio e Marco si incontrano in un momento in cui entrambi si sentono fragili e hanno bisogno di aiuto. Aiuto che trovano l’uno nell’altro, anche se nei modi più disparati.

La mia opinione su Incerti posti, Marco Montemarano

Marco Montemarano ci racconta due storie che si fondono alla perfezione. Il comune denominatore tra Antonio e Marco è il senso di ineguatezza e il bisogno di rivincita. Insieme l’avranno.
Un romanzo scorrevole, che parte da una periferia romana per espandersi in una città non ben definita dell’Europa. In sottofondo il parkour, una disciplina che non si trova spesso nei romanzi, per non dire quasi mai, ma che sempre più giovani cominciano a praticare.

Marco Montemarano, nato a Milano e cresciuto a Roma, vive in Germania da 25 anni. Con Neri Pozza ha pubblicato i romanzi La ricchezza (Premio nazionale di letteratura Neri Pozza 2013) e Un solo essere (2015). Il suo romanzo Acqua passata è stato tra i vincitori dell’edizione 2012 del concorso IoScrittore ed è pubblicato in e-book dal Gruppo editoriale Mauri Spagnol. I due album musicali Così sempre e The Art of Solo Guitar (RoBa/Zaraproduction) raccolgono sue composizioni ed esecuzioni di brani per chitarra

Incerti posti
Marco Montemarano
Morellini, 2017, 221 pag., € 14.90

Classe 1983 anni, romagnola, mamma di due splendidi bambini e di una stella nel cielo. Programmatrice, lettrice e multitasking (o almeno ci si prova!) Mi piace la lettura da sempre, ho voluto una libreria ampia e spaziosa nella casa nuova, che accogliesse tutti i miei libri. A natale, stufo dei libri accatastati ovunque, mio marito mi ha comprato un ereader. Ed è stata la fine…..

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here