Lonely Betty, Joseph Incardona

Ultima Modifica: Set 25, 2019

Betty Holmes distolse lo sguardo. Al di là della vetrata, gli stessi campi ricoperti di neve, fino all’orizzonte. Avrebbe tanto desiderato piangere, ma gli occhi restavano secchi. Alleviare ogni dolore. Mentre Sally si allontanava, Betty fissò con intensità la terra coperta di neve, come se sapesse con esattezza cosa c’era seppellito lì sotto. E dove.

Betty, l’anziana maestra del paese, sta per compiere 100 anni.
La casa di riposo che la ospita ha organizzato una grande festa con tutte le autorità locali presenti ma Betty vuole assolutamente parlare con John Markham, l’ex tenente di polizia ormai in pensione.
Deve rivelargli un segreto.
Qualcosa che le è tornato in mente da poco e del cui peso vuole liberarsi.

Lonely Betty, edito da NNE, ha vinto il Grand Prix du Roman Noir 2011.
Un romanzo godibilissimo, un noir che gioca con tutti gli elementi del genere e che sorprende sul finale con una rivelazione inaspettata sul presunto colpevole.
Il fascino di questa piccola storia sta proprio nella semplicità della trama, nella capacità di afferrare il lettore unendo una grande maestria, una punta di ironia e un’ottima capacità narrativa.
Un gioiellino insomma.
Buona lettura.

Lonely Betty
Joseph Incardona
NN Editore, 2018, p. 112, €. 12,00

Photo : nneditore.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here