Nina sente, Claudia De Lillo alias Elasti

“Rientrata a casa fece una doccia, indossò un paio di jeans neri, una maglietta bianca pulita, la giacca di pelle e i soliti anfibi. Si pettinò rapidamente i capelli corti, non si truccò. Tanto a suo padre non importava nulla dell’aspetto esteriore. Erano uguali: badavano alla sostanza.”

Nina Forte dopo il tradimento del compagno Matteo, torna a vivere con i suoi genitori perché cade in una forte depressione con crisi di panico e di identità.

Il marito non le aveva permesso neanche di lavorare, doveva solo occuparsi della casa e del figlio, ora adolescente.

Un giorno Nina decide di rilevare la licenza di autista NCC di suo padre, che si è ammalato di demenza senile precoce. Ottiene un buon contratto di collaborazione con la Banca Sempre, dove lavora anche un suo vecchio amico, Guido, che ha sempre avuto un debole per lei e che ha fondato una società con Matteo.

Ma la vita di Guido è davvero complicata tra moglie, figlie, un’amante, debiti vari e i cinesi che vogliono scalare la borsa e comprare Banca Sempre.

Quando Guido viene trovato morto, Nina ricorda tutto quello che ha ascoltato mentre trasportava in auto i vari clienti ed aiuta nelle indagini.

Nina è una donna che fa fatica a trovare il suo posto nel mondo, che sa di aver fatto molti errori e ne sta pagando le conseguenze, ma che comunque ce la fa.

Un romanzo che non è solo un giallo, ma anche una commedia, che affronta tante problematiche sempre attuali.

Anche questa volta Elasti, la mamma blogger più famosa del web ha fatto centro.

Buona lettura!

Nina sente
Claudia De Lillo alias Elasti
Mondadori, 2018, p. 360, € 18,00

Puoi acquistarlo qui:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here