Napoli, mon amour, Alessio Forgione

0

Faceva un freddo inusuale, che mi bastonava dritto sul naso. Scesi perché dovevo e ficcai le mani in tasca, cercando di stringermi il cappotto il più possibile intorno al corpo.

Continua il nostro viaggio attraverso gli scrittori esordienti di questo 2018, un viaggio che finora ci ha fatto scoprire libri molto belli, che difficilmente avremmo letto in prima battuta (io almeno).

Napoli mon amour, di Alessio Forgione non fa eccezione.

Amoresano, così si chiama il protagonista di questa storia, ha trent’anni, vive a Napoli e non ha un lavoro.
Le sue giornate sono scandite tra la ricerca di lavoro senza risultati, la preparazione senza troppa convinzione di un concorso pubblico e le uscite con l’amico Russo, nullafacente come lui, durante le quali bevono dilapando quei pochi soldi che hanno.
Punto di riferimento è il Napoli, per cui tifa e che segue sempre.
Dopo l’ennesimo colloquio andato male Amoresano decide di farla finita. Però incontra una ragazza, Lola, di cui si innamora immediatamente.

Mi chiesero dove mi vedevo tra cinque anni e abbozzai una risposta di circostanza. Non m’andava di dire o qui o morto.

Questo riaccende in lui la speranza e gli fa riprendere in mano la penna, per scrivere un libro, lui che scrive da sempre. Sogna di incontrare Raffaele La Capria, il suo mito letterario.
Ma l’amore come spesso accade disperde ancora più velocemente energie e risorse, facendo scivolare via, un centesimo dopo l’altro, i desideri ritrovati e le speranze di una vita diversa di Amoresano.

Mi sarebbe piaciuto essere chiunque eccetto me.

Alessandro Forgione ci delinea benissimo una Napoli attuale e precaria. Con uno stile diretto e distaccato ci racconta una realtà vera, contemporanea.
Un romanzo duro, ma che lascia qualcosa di bello dentro.

Per dirla con le parole dell’editore:

Questo libro è per chi ama l’odore dell’asfalto bagnato dalla pioggia, per chi si è tuffato nell’acqua di diamante del mare di Procida, per un primo bacio che suona come Brown sugar dei Rolling Stones, e per chi ha capito l’immensità blu di perdere tutto, in un solo momento, come lasciare un bagaglio su un treno in partenza.

Alessandro Forgione, classe 1986, è un napoletano emigrato a Londra.
Napoli, mon amour è il suo romanzo d’esordio.

Napoli mon amour
Alessio Forgione
NN Editore, 2018, 223 pag., € 16.00

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here