La casa delle risposte, Anna Cancellieri

In un paese viveva un uomo. Era ancora giovane, non brutto né sciocco, di indole schiva e severa con tratti di tenerezza che tendeva più a nascondere che a esibire.

Un uomo è colpito da una maledizione: tutto ciò che ama, lo perde. Per questo decide di vivere isolato.

Nel paese si diceva che avesse un dono terribile: non poteva affezionarsi, senza che qualche disgraziata gli togliesse ciò che aveva caro.

Un giorno, un mendicante strano gli parla di un luogo leggendario dove ogni domanda trova risposta. Lui non da un gran peso a questa rivelazione, almeno fino a quando non si innamora di una fanciulla e scopre che lei lo ricambia.
Decide quindi di partire per proteggerla, alla ricerca di questo luogo leggendario.
Il viaggio che lo aspetta è lungo, tra città esotiche, deserti sconfinati, fino quasi al confine del mondo.
Mentre si avvicina al luogo misterioso, esso sembra allontanarsi sempre più… Quello che non sa è che qualcun altro è sulle sue tracce.

Perchè non posso amare qualcosa senza vederla disfarsi sotto i miei occhi? Come posso sottrarmi a questa maledizione?

Una ricerca che sembra quasi una caccia al tesoro….

Il nuovo libro di Anna Cancellieri è semplice ma d’effetto.
Scritto in modo impeccabile ci spalanca però una storia di avventure e di cammino (anche interiore) in paesi che rievocano le mille e una notte.
Il libro è impreziosito da illustrazioni in bianco e nero fatte dall’autrice stessa.

Anna Cancellieri ci regala una storia, questa volta per adulti, che si legge tutta d’un fiato e ci insegna la speranza e ci ricorda di quanto il destino che a volte ci sembra scritto lo possiamo pilotare noi.

Un libro consigliatissimo.

Buona lettura!

La casa delle risposte
Anna Cancellieri
Macchione Editore, 2018, 132 pag., € 15.00

Classe 1983 anni, romagnola, mamma di due splendidi bambini e di una stella nel cielo. Programmatrice, lettrice e multitasking (o almeno ci si prova!) Mi piace la lettura da sempre, ho voluto una libreria ampia e spaziosa nella casa nuova, che accogliesse tutti i miei libri. A natale, stufo dei libri accatastati ovunque, mio marito mi ha comprato un ereader. Ed è stata la fine…..

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here