Avrei voluto essere lì, Francesco Mastinu

0

Ascoltami bene, non devi mai perdere la speranza che domani andrà meglio. Succederà. Ci vorranno anni ma tutto migliorerà. E non devi avere paura di sbagliare, senza errori non si può vivere. Dubiterai di te stesso, non ti sentirai capito e inizierai a credere di essere tu l’errore…Soltanto col tempo lo comprenderai.

Edoardo vive a Cagliari ed è un bambino sensibile.
Non si sente diverso dai suoi compagni di classe, in fondo frequenta la quinta elementare e non crede di distinguersi dalla massa.
Eppure i bulli della scuola cominciano a prenderlo di mira.
Lo chiamano Frocio, lo deridono.
Edoardo non sa nemmeno cosa significhi Frocio eppure passa i pomeriggi ad essere rincorso dai coetanei al grido di quella parola.
Le cose non andranno meglio alle medie ed il ragazzo crescerà con la paura degli altri e con il terrore che il suo sentirsi diverso sia un male.

Avrei voluto essere lì è uno di quei libri davvero importanti perché affronta il tema dell’omofobia e dell’odio senza mezzi termini.
Edoardo viene vessato dai compagni perché non si omologa al linguaggio e ai comportamenti giusti.
Edoardo subisce angherie di ogni tipo per il semplice fatto di essere diverso.
Questo perché il diverso spaventa e l’unico modo per tenerlo a bada è combatterlo.
Il libro di Mastinu spiega cosa deve subire un ragazzo omosessuale e come sia vergognoso che questo accada oggi.

La storia di Edoardo è quella di ogni ragazzo che lotta per arrivare ad essere se stesso e pacificarsi con le sue paure, soprattutto la paura legata al giudizio della famiglia.
Francesco Mastinu scrive bene e racconta una storia che attraversa gli ultimi trenta anni e che dà un enorme messaggio di speranza a tutti.

Non arrendersi mai, lottare e non credere a chi ci dice che siamo sbagliati: questo è il messaggio che lo stesso Edardo regala a se stesso e che lo scrittore dona a tutti noi.
Buona lettura.

Avrei voluto essere lì
Francesco Mastinu
GoWare, 2018, p. 278, €. 14,00

Photo : homeaway.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here