Oggi non giochi, Pilar Serrano

0

Anna era nervosa, le sudavano le mani e le faceva male la pancia.
Andare a scuola era diventato un incubo da quando nella sua classe era arrivata una nuova bambina, Emma.

Nella classe di Anna è arrivata una nuova bambina, Emma.
Si comporta da prepotente con i compagni: decide chi può giocare e chi no, li obbliga a darle la loro merenda…
Emma impedisce anche ad Anna di stare con i suoi migliori amici, Zoe e Giacomo.

Anna è davvero a disagio, non sa cosa fare.
Arriva addirittura a vomitare la colazione per l’ansia.
Un giorno però anche Zoe viene estromessa dal gruppo di Emma. Le fa così compagnia su una panchina e, alla pretesa di Emma di consegnarle la merenda, riesce a tenerle testa.

Tutti rimasero a bocca aperta davanti alla risposta che Zoe diede a Emma.

Questa è la reazione che ci voleva: ogni bambino poi, stanco delle prepotenze di Emma, deciderà di unirsi al gruppo spontaneo lasciando Emma da sola.

Il bullismo può iniziare anche così: da una prepotenza, magari attuata per non sentirsi soli, ma la prepotenza non può portare nulla di buono.
Dobbiamo insegnare ai nostri figli ad essere gentili con gli altri ma anche di non farsi calpestare.
Questo bel libro edito da Nube Ocho ci viene in aiuto proprio per questo.

Pilar Serrano è maestra a Madrid. Forse proprio osservando le è venuta l’idea di questo libro, una storia semplice, quella scritta da Pilar Serrano, illustrata con disegni molto caratteristici e colorati di Canizales, che attirano l’attenzione dei bambini.

Oggi non giochi
Pilar Serrano, Canizales (illustratore)
Nube Ocho, 2018, 20 p., € 14.90
Età di lettura: Da 3 anni

Classe 1983 anni, romagnola, mamma di due splendidi bambini e di una stella nel cielo. Programmatrice, lettrice e multitasking (o almeno ci si prova!) Mi piace la lettura da sempre, ho voluto una libreria ampia e spaziosa nella casa nuova, che accogliesse tutti i miei libri. A natale, stufo dei libri accatastati ovunque, mio marito mi ha comprato un ereader. Ed è stata la fine…..

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here