Vento da Est, Lorenza Bonetti

“Le urla gli rimbombavano sempre più forti nelle orecchie, nel cervello, nelle viscere e, come se improvvisamente si fosse aperta un a diga nel petto, sentì diffondersi in ogni cellula del suo corpo la rabbia, l’odio e il senso di ribellione, soffocanti, ingoiati e repressi per un’intera vita.”

Nel 1984 Malèn, un giovane ventenne, è costretto a scappare dalla sua terra, l’Albania durante le rivolte contro il regime di Hoxha.
Raggiunge Brindisi insieme ad Artan, uno dei suoi più cari amici e ad una cugina, a bordo di una nave stracolma di persone alla ricerca della pace e della libertà.
A Brindisi incontra Alina, una giovane diciottenne, ricca e perbenista con alle spalle una famiglia che le impedisce di vivere liberamente. Alina per sentirsi realizzata inizia a fare volontariato per un’associazione che aiuta i poveri.

“Alla fine le cose materiali, per quanto indispensabili per la nostra sopravvivenza non sono tutto. Non ti danno la libertà, non ti guariscono dalla tristezza e dalla solitudine…non ti salvano da una vita che non è la tua.”

I due si incontrano e si innamorano nel centro accoglienza, Malén è un bellissimo ragazzo pieno di attenzioni per Alina. Ma ovviamente non mancheranno gli ostacoli in questa storia d’amore che sembra una storia vera.

L’autrice
Lorenza Bonetti è nata a Bolzano. Dopo il diploma di maturità linguistica si è laureata a Verona in Lingue e letterature straniere. Ha vissuto a lungo in Inghilterra e in Germania, dove ha ottenuto una specializzazione in marketing. Tornata in Italia ha aperto un’agenzia di traduzioni a Bolzano. Grande appassionata di viaggi (rigorosamente fai-da-te), ama la lettura e la scrittura.

Buona lettura!

Vento da est
Lorenza Bonetti
Edizioni Il Ciliegio, 2018, p. 336, € 17,00

Puoi acquistarlo qui:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here