La casa in riva al mare, Eleonora Bellini

Recensione la casa in riva al mare di Eleonora Bellini

“Pioveva la guerra lacrime amare,

la terra piangeva di cenere e sale.

Nel grigio diffuso una macchia di rosso.

Si disse l’uomo: restare non posso.”

La mia recensione di La casa in riva al mare di Eleonora Bellini

La filastrocca che ho letto faceva parte di un raccolta “Case” che nel 2013 fu premiata al concorso “Arpalice Cumn Pertile”, in seguito illustrata da Cristina Picciolini è diventato un bellissimo albo.
E’ il quinto volume della collana Orizzonte Scalzo.
Una bellissima storia in rima tra mare e deserto.
Un papà parte, lascia i figli e va lontano molto lontano. Viene accolto in una piccola casa in riva al mare da un lupo che non è un lupo e da due gatti, uno bianco e uno nero.
Una dolce fiaba dove tutti sono felici dell’arrivo del papà, aprono il loro cuore a chi arriva da lontano ed è per questo triste e stanco perchè spesso è stato costretto a lasciare i propri cari.

La mia opinione di La casa in riva al mare di Eleonora Bellini

Questo libro illustrato parla ai piccoli di un tema importante la migrazione e cerca di farlo in modo semplice e non troppo diretto usando immagini di facile comprensione anche per i bambini molto piccoli.
Affronta un tema difficile, doloroso e purtroppo sempre troppo attuale.
Aiuta a superare gli ostacoli e le barriere basta pensare all’immagine dei due gatti di colori opposti che vivono bene uno vicino all’altro.

L’autore

Eleonora Bellini ha diretto un’importante biblioteca piemontese per quasi quarant’anni. Ha scritto libri di poesia, saggi, romanzi, poesie e filastrocche per ragazzi e bambini. Tra questi L’elefante e la formica, Gandhi nelle lettere del nonno e Adalgiso e il mistero del maniero che avevo letto lo scorso anno.

Buona lettura!

La casa in riva al mare
Eleonora Bellini
Illustrazioni Maria Cristina Picciolini
Fabbrica dei Segni Editore, 2019, p.20, € 16,00

Puoi acquistarlo qui:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here