Arrivò i primi di Gennaio, Livin Derevel

Non gli era mai successo di attendere con tanta impazienza una lezione di matematica.

La recensione di Arrivò i primi di Gennaio di Livin Derevel

I licei sono tutti uguali: i ragazzi sono divisi in gruppi, ci si incontra a lezione, si spettegola, ci si innamora.
Anche nel Vermont le cose non sono molto diverse e quando a scuola arriva un nuovo studente tutti si chiedono che tipo sia.
Lian è un ragazzo che non passa inosservato: alto, bello, attira tutti perché carismatico e perché viene dalla California, da Los Angeles per l’appunto, un luogo che sa di sole, crema solare e divertimento.
Il nuovo arrivato conosce subito Suze, che gli fa da guida nei primi giorni e che lo mette in contatto con Ashley, il playboy della scuola nonché genio della matematica.
E Lian che non ha mai avuto un buon rapporto con i numeri ha proprio bisogno dell’aiuto di Ashley per non farsi bocciare.
Tra i due ragazzi si crea subito una strana alchimia.
Lian è attratto da Ashley ma il ragazzo, che ha sempre avuto storie etero, non capisce perché quando incontra il nuovo arrivato gli manchi l’aria e le gambe si facciano molli.
Cosa significa?
Lian e Ashley durante le lezioni di matematica impareranno a conoscersi fino a non poter più nascondere all’altro i propri sentimenti.

La mia opinione su Arrivò i primi di Gennaio di Livin Derevel

Arrivò i primi di gennaio è il primo volume di una dilogia.
Una storia che si legge tutta d’un fiato nonostante le quasi 600 pagine e che ti porta ad aspettare il secondo volume per sapere come si concluderà la vicenda.
I personaggi principali sono tre: Suze, Ashley e Lian ma intorno c’è tutto il mondo della scuola superiore e dei genitori quindi la storia non è mai monocorde.
Molto belli e caratterizzati i protagonisti e soprattutto il crescendo di sentimenti e sensazioni tra Ashley e Lian.

Questo libro è una lettura che ti catapulta indietro nel tempo agli anni delle superiori e a tutti i drammi, positivi o meno, dell’adolescenza.
Lo stile dell’autrice è molto ricco e variegato, peccato qualche errore di stampa qua e là, e il testo è fluido e scorrevole.
La trama inoltre non è per niente banale e lungo il libro si affrontano tematiche importanti anche se sempre raccontate dal punto di vista degli adolescenti.
Buona lettura.

Arrivò i primi di Gennaio
Livin Derevel
Independently published, 2019, p. 586, €. 17,00

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here