Una gran voglia di vivere, Fabio Volo

recensione-una-gran-voglia-di-vivere-fabio-volo

“Svegliarsi una mattina e non sapere più se ami ancora la donna che hai vicino, la donna con cui hai costruito una famiglia, una vita. Non sai come sia potuto accadere. Hai dato per scontato che a te non sarebbe mai capitato e ti sei concesso il lusso di distrati, di guardare fuori dal finestrino, goderti il paesaggio.”

La recensione di Una gran voglia di vivere di Fabio Volo

Nel suo ultimo romanzo Fabio Volo racconta la fine di un amore e le sensazioni che si provano quando ci si rende conto che un amore sta finendo.
Marco e Anna dopo sette anni di relazione e con figlio, Matteo di cinque anni, entrano in crisi. E’ proprio l’arrivo del figlio che stravolge un pò la loro vita e li mette a dura prova.
Non sanno più cosa provano l’uno per l’altro. Anna si sente sola e Marco non immaginava così la sua vita, subentra la stanchezza e la monotonia nelle loro giornate sempre uguali.
Litigano spesso anche per piccole cose, non c’è più la complicità che avevano all’inizio e non si sono neanche accorti di quando tutto questo è successo.
Marco rivive i ricordi di quando si sono conosciuti ad una festa di amici ed il loro colpo di fulmine.
Riescono a guardare dentro loro stessi e si rimettono in gioco proprio durante un viaggio in Australia e Nuova Zelanda…
Ritroveranno la loro gran voglia di vivere?

La mia opinione di Una gran voglia di vivere di Fabio Volo

“Forse, invece che desiderare di essere felice, sarebbe bastato imparare a riconoscere quando lo ero.»

Una storia attuale, una crisi di coppia, di come se ne sentono tante ultimamente, che fa riflettere, ci aiuta a capire i nostri limiti e a cercare la felicità dentro di noi.
Come tutti i libri di Volo si legge velocemente, è scorrevole, non ha grandi pretese ma è una lettura molto piacevole.

Il viaggio in Australia riavvicina Anna e Marco perché hanno più tempo per stare insieme, per parlare, per condividere e per conoscere nuove persone con cui si confrontano di volta in volta.

Ma nonostante la riscoperta della tenerezza, i due si separano, Marco resta a Sydney e Anna e Matteo rientrano a casa prima…

All’inizio il personaggio di Marco, che racconta la storia, non mi piaceva molto, perché mi è sembra un pò egoista, un uomo capace di pensare solo a se stesso e a quello che manca a lui.
Inoltre un padre sempre accondiscendente, non autorevole, quasi un amico per il figlio. Ma poi un pò mi sono ricreduta.

“Forse credendo di scappare da Anna , stavo scappando da me stesso e non me ne rendevo nemmeno conto. Forse stavo prendendo la strada più facile perchè ero terrorizzato di sapere chi ero davvero.

Buona lettura!

Una gran voglia di vivere
Fabio Volo
Mondadori, 2019, p. 199, € 19,00

Puoi acquistarlo qui:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here