Legami, Nadia Al Omari

recensione di Legami di Nadia Al Omari kite edizioni

La cosa che amavo di più era camminare nei boschi.
Così un giorno decisi che avrei studiato botanica.
Volevo conoscere ogni tipo di pianta.

Legarsi a qualcuno significa volere il suo bene.
Questo, a volte, può voler dire perfino accettare che si allontani da noi, anche se la cosa ci fa soffrire molto.

La recensione di Legami di Nadia Al Omari

Una creatura dall’aspetto adorabile è il protagonista dell’albo Legami di Nadia Al Omari edito da Kite. Lui.

recensione di Legami di Nadia Al Omari kite edizioni

Ama i fiori e le piante.
Un giorno incontra Lei e se ne innamora.

recensione di Legami di Nadia Al Omari kite edizioni

Tutti adoravano il mio giardino.
Ma qualcuno più degli altri.
Lei.
Me ne innamorai subito.

Lui e Lei diventano inseparabili.

Durante una passeggiata nel bosco i due trovano un seme sconosciuto. Lo raccolgono e, appena arrivano a casa, lo piantano e lo custodiscono gelosamente.

Ne nasce una pianta bellissima quanto sconosciuta.
La trattano con diligenza e amore, come si può trattare un figlio, e lei li ripaga con fioriture magnifiche.

recensione di Legami di Nadia Al Omari kite edizioni

Un giorno però la pianta inizia ad appassire.
I due capiscono che il terreno che hanno non è più adatto e quindi devono spostarla. Ma spostarla significa separarsene. E non è di certo facile…

La mia opinione di Legami di Nadia Al Omari

Quando si ama qualcuno si vuole il suo bene.

A volte però il bene di una persona significa che essa si debba allontanare da noi.
Anche se soffriamo, anche se è difficile, dobbiamo capire che è la scelta più giusta per la persona che amiamo.

Grazie alle illustrazioni di Richolly Rosazza che ci immergono in un mondo abitato da personaggi curiosi, Nadia Al Omari ci porta a riflettere sui rapporti umani. Ci fa riflettere appunto sui legami.

Lo fa raccontandoci una nascita e un addio. Lo fa raccontandoci una crescita personale quanto inevitabile segnata da un addio doloroso, che però porta a continuare.

Legarsi a qualcuno significa volere il suo bene. Sempre.

Io da mamma ci vedo l’amore indissolubile per i figli, che un giorno prenderanno la loro strada e io dovrò stare a guardare.

Una storia emozionante, che tocca le corde dell’anima.

Legami
Nadia Al Omari
Kite, 2019, 36 pag., € 16.00

Classe 1983 anni, romagnola, mamma di due splendidi bambini e di una stella nel cielo. Programmatrice, lettrice e multitasking (o almeno ci si prova!) Mi piace la lettura da sempre, ho voluto una libreria ampia e spaziosa nella casa nuova, che accogliesse tutti i miei libri. A natale, stufo dei libri accatastati ovunque, mio marito mi ha comprato un ereader. Ed è stata la fine…..

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here