Martino piccolo lupo, Gionata Bernasconi, Simona Mulazzani

Martino era nato in una notte di nebbia fitta.
Il piccolo lupo alzò la testa, senza capire dove
finisse il suo musino e dove iniziasse il cielo.

La recensione di Martino piccolo lupo di Gionata Bernasconi e Simona Mulazzani

Martino è un cucciolo di lupo che nasce in una notte di fitta nebbia.
La sia mamma riposa serena accanto al suo cucciolo. Tutto il branco festeggia ululando perchè i lupi ululano, si sa.

La recensione di Martino piccolo lupo di Gionata Bernasconi e Simona Mulazzani edito da Carthusia Edizioni

Martino cresce. E’ un lupetto sensibile che ama le ciliegie e ha paura delle farfalle.
A differenza degli altri lupo lui però non ulula alla luna. Il capobranco decreta quindi che non sarà mai un vero lupo, daltronde non ulula.

La recensione di Martino piccolo lupo di Gionata Bernasconi e Simona Mulazzani edito da Carthusia Edizioni

Anche gli altri cuccioli non passano volentieri il tempo con Martino, perchè lui è strano e, diciamocelo, la sua stranezza un po’ spaventa.

Per fortuna c’è la mamma, che non abbandona mai martino, e lo sprona ad essere se stesso. Fino a quando dimostrerà di essere un vero amico, e un vero lupo. Fino a quando dimostrerà chiaramente chi è lui.

La recensione di Martino piccolo lupo di Gionata Bernasconi e Simona Mulazzani edito da Carthusia Edizioni

La mia opinione di Martino piccolo lupo di Gionata Bernasconi e Simona Mulazzani

La storia di Martino è una metafora molto importante che permette ai bambini (e non solo) di capire un po’ di più cos’è l’autismo.
Gli ingredienti ci sono tutti: il branco che inizialmente non accoglie il piccolo e la sua mamma e gli amici che sono intimoriti dai comportamenti di Martino.

Mi sono innamorata di Martino, questo piccolo lupo un po’ particolare.
Ma Martino non è pericoloso, va solo capito.

Grazie a metafore che ognuno può far suo il messaggio che passa è importante: dobbiamo sempre cercare di immedesimarsi nella pelle degli altri, anche se la nebbia sopra loro è fitta.

Il libro si conclude con qualche pagina in cui i bambini possono mettersi in gioco esplorando le paure e i sdoganando un po’ i concetti di “strano” e “normale”.

L’autore: Gionata Bernasconi

Gionata Bernasconi è scrittore per l’infanzia ed educatore specializzato proprio in autismo. Trae dalla propria esperienza e dal confronto con persone affette da questo disturbo e con le loro famiglie gli strumenti per raccontare ai più piccoli la disabilità.

L’illustratrice: Simona Mulazzani

Simona Mulazzani è nata a Milano nel 1964. La passione per il disegno nasce all’interno della famiglia.
Dal 1994 è nota in particolare per i suoi lavori nell’ambito dell’editoria per ragazzi; si conoscono le sue prime illustrazioni con i libri di Giono (L’uomo che piantava gli alberi) e Sepulveda (Storia di una gabbanella e del gatto che…) editore Salani. Da allora ha pubblicato un centinaio di libri con i maggiori editori italiani.

La fondazione ARES

La pagina finale dell’albo è dedicata alla fondazione ARES.
La Fondazione ARES (Autismo Risorse e Sviluppo) è un ente di pubblica utilità senza scopo di lucro, riconosciuto e sostenuto dalle istituzioni del Canton Ticino e dalla Confederazione Svizzera. La Fondazione nasce nel 1995 come conseguenza dell’attività intrapresa dal 1989 dall’associazione di genitori, ora “asi” (autismo svizzera italiana). Per saperne di più visita il loro sito web: www.fondazioneares.com

L’ARES ha collaborato con Carthusia e con gli autori per la realizzazione di Martino piccolo lupo.

Martino piccolo lupo
Gionata Bernasconi, Simona Mulazzani
Carthusia, 2015, 40 pag., € 16.90

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here