Cappuccetto Rosso, Charles Perrault, Agnese Baruzzi

Recensione di Cappuccetto Rosso, Charles Perrault, Agnese Baruzzi

In un tranquillo villaggio di campagna, ai margini del bosco, viveva una bella bambina. Tutti in paese la conoscevano per il suo incredibile sorriso e per la mantellina rossa con il cappuccio, che sfoggiava ogni giorno e che le era stata regalata dalla nonna in occasione del suo sesto compleanno. Come ognuno di noi, anche la bambina aveva un nome, ma, visto che indossava sempre quel piccolo mantello, a poco a poco in paese tutti avevano preso l’abitudine di chiamarla “Cappuccetto Rosso”.

La recensione di Cappuccetto Rosso, Charles Perrault, Agnese Baruzzi

Tutti conosciamo la favola di Cappuccetto Rosso.
I testi di questo albo non sono quelli della fiaba originale di Perrault, ma sono stati adattati da Valeria Manferto de Fabris.

Ad esempio la bambina, giocando lungo il sentiero, si perde e incontra il “Grande lupo grigio”.
Nella fiaba originale, Cappuccetto Rosso non si perde nel bosco, ma arriva in ritardo dalla nonna perché lungo il sentiero si distrae guardando le farfalle, raccogliendo fiori e mangiando nocciole.

Piccole differenze a parte, la particolarità di questo libro sono le pagine di illustrazioni realizzate con la tecnica dell’intaglio: pop-up ritagliati, realizzate dall’artista attraverso la sovrapposizione di tre fogli: quello più interno che funge da sfondo, un foglio di elementi ritagliati che danno profondità alla scena e, infine, un foglio più esterno che forma la cornice dell’intera scena rappresentata, mostrando inoltre al lettore anche gli elementi in primo piano.

Recensione di Cappuccetto Rosso, Charles Perrault, Agnese Baruzzi

Recensione di Cappuccetto Rosso, Charles Perrault, Agnese Baruzzi

I fogli sono solo di alcuni colori: rosso e nero, marrone chiaro e nero e marrone scuro e nero.
Le pagine pop-up sono 5 in tutto e sono intervallate da alcune pagine normali di testo con alcune illustrizioni, sempre realizzate da Agnese Baruzzi.

Recensione di Cappuccetto Rosso, Charles Perrault, Agnese Baruzzi

L’illustratrice: Agnese Baruzzi

Agnese Baruzzi è nata nel 1980 e laureata in Progettazione grafica presso l’Isia di Urbino.
Vive e lavora a Bologna.
Figlia di un tipografo e una bibliotecaria, da sempre ama i libri, e da alcuni anni lavora felicemente come illustratrice.
Ha pubblicato vari titoli per ragazzi in Italia, Inghilterra, Giappone, Portogallo, Corea, USA, Francia.
Collabora con agenzie e studi grafici, e svolge laboratori per bambini nelle scuole e nelle biblioteche.

Cappuccetto Rosso
Charles Perrault, Agnese Baruzzi
White Star, 2016, 30 pag., € 24.90

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here