I bastardi di Pizzofalcone, Maurizio De Giovanni

Giuseppe Lojacono se ne stava nella volante sul sedile del passeggero, ritto sulla schiena, le mani ferme lungo le cosce. Sembrava proprio un cinese, come l’avevano soprannominato i colleghi; senza farglielo sapere, naturalmente: non era uno che concedeva confidenze.

La recensione de I bastardi di Pizzofalcone di Maurizio De Giovanni

L’ispettore Lojacono, trasferito dalla sua Sicilia per una falsa accusa di concussione, si ritrova a Napoli nel commissariato di Pizzofalcone.
Pizzofalcone è un commissariato in odore di chiusura perché la squadra che ci lavorava precedentemente faceva affari con la droga.
Lojacono si ritrova in un ambiente precario, dove tutti quelli che sono stati scelti per Pizzofalcone hanno qualcosa da far dimenticare.
C’è Romano, aggressivo che a momenti uccideva un testimone, Alex, troppo svelta con la pistola, Aragona che non ha ancora capito cosa voglia dire essere un poliziotto e Palma, il vicequestore che deve tenere tutti uniti. Gli unici due poliziotti che già appartenevano a Pizzofalcone sono Calabrese e Pisaniello.
Una squadra che non si conosce quindi e che non ha mai lavorato insieme.
Sembrerebbe essere una situazione poco piacevole per lavorare eppure proprio il primo giorno arriva una chiamata per un omicidio nella casa di un notaio. La moglie è stata uccisa, probabilmente con un colpo alla testa, e Lojacono e Aragona sono i primi ad arrivare.
Tutto sembrerebbe condurre ad un furto ma Lojacono è di un altro avviso.
Intanto Romano e Alex sono chiamati a verificare una denuncia sporta da una signora anziana che ha visto movimenti sospetti nel palazzo di fronte.

La mia opinione su I bastardi di Pizzofalcone di Maurizio De Giovanni

I bastardi di Pizzofalcone è il primo volume in cui la squadra si trova ad indagare insieme.
Il personaggio di Lojacono fa la sua apparizione ne Il metodo del coccodrillo che può essere considerato l’inizio della serie.
I bastardi di Pizzofalcone è stata una lettura molto piacevole.
Tutti i personaggi sono ben descritti e questo li rende subito familiari.
L’indagine è interessante e mette in luce il carattere calmo ma estremamente analitico di Lojacono.
Un libro ben scritto, che mi è piaciuto molto e mi ha fatto venire di leggere altro di questo autore.

La serie tv I bastardi di Pizzofalcone

Nel 2017 Rai 1 ha trasmesso la serie tv omonima tratta dai romanzi di De Giovanni.
In tutto sono state trasmesse due stagioni da sei episodi ciascuna e la Rai ha annunciato che dovrebbe esserci anche una terza serie.
Le puntate sono disponibili su Rai Play dove appunto l’ho vista in questi giorni.
Il romanzo I bastardi di Pizzofalcone è trasposto nella prima puntata della prima serie.
La trama è molto fedele al romanzo anche se ci sono delle piccole differenze.
La cosa che più mi ha colpita della serie tv è stata la capacità di trovare attori assolutamente perfetti per incarnare i vari personaggi.
Alessandro Gassman, Tosca D’Aquino, Massimiliano Gallo sono solo alcuni degli attori ma tutti quelli scelti portano splendidamente sullo schermo i loro personaggi.
Ho visto poche puntate della serie ma devo dire che è un prodotto molto buono e ben fatto.
Buona lettura e buona visione.

I bastardi di Pizzofalcone
Maurizio De Giovanni
Einaudi, 2016, p. 353, €. 14,50

Photo : napoli.zon.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here