Racconti in libertà, Giovanni Saia

Giunto nella sua cameretta, prese un bel foglio di carta bianco e disegnò un piccolo orso paffutello con le braccia stese lungo il corpo. L’unico particolare era il segno delle labbra, abbastanza chiuse, che denotava un velo di tristezza.
Diede un bacino al dipinto appena fatto e si addormentò sul tavolo.
Non ci crederete ma la bocca disegnata si allargò in un bellissimo sorriso.

La recensione di Racconti in libertà di Giovanni Saia

Un anziano che dipinge per passione si accorge che dal suo quadro è scomparso un personaggio.
Un bambino perde i genitori ma scopre che qualcuno potrebbe aiutarlo a riavere la sua vita.
Un eccidio, compiuto durante la seconda guerra mondiale in Italia, avrà la sua vendetta.
Un pastore scompare misteriosamente per poi tornare altrettanto misteriosamente: dove sarà stato e chi l’avrà tenuto prigioniero?
A Buffalo, nel Texas, arriva Maverick alla ricerca di un leggendario bandito.

La mia opinione su Racconti in libertà di Giovanni Saia

Racconti in libertà è una raccolta di cinque racconti.
I soggetti sono molto diversi e non c’è un filo conduttore comune.
Sono appunto storie in libertà dove ogni racconto descrive qualcosa di assolutamente diverso dal precedente.
Ho apprezzato particolarmente il secondo racconto per la sua dolcezza.
Il terzo è il più lungo perché si divide in più parti, necessarie per raccontare la vicenda dal punto di vista dei vari personaggi.
Una raccolta piacevole da leggere composta da racconti imprevedibili.
Buona lettura.

Racconti in libertà
Giovanni Saia
Elison Publishing, formato kindle, 2020, €. 3,99

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here