I segreti di Olga, Anna Lavatelli

Adesso sapevo che tra Olga Mautino e la Russia doveva esserci un legame davvero forte, molto più importante di quanto mi ero immaginata prima. D’accordo, lo so, non occorreva essere un genio per capirlo. Ma bisognava essere un buon detective per scoprire dove stava nascosto questo legame.

La recensione di I segreti di Olga di Anna Lavatelli

Katia passa i pomeriggi con il suo gruppo di amici davanti alla casa di un’anziana signora.
I ragazzi si divertono rumorosamente credendo che tutto sia concesso e iniziano a comportarsi molto male verso la donna arrivando a buttare dei pezzi di vetro nel suo giardino.

Olga, questo il nome dell’anziana, decide allora di rivolgersi al dirigente scolastico della scuola frequentata dai ragazzi.
L’uomo convoca gli studenti e le famiglie e comunica che i ragazzi dovranno svolgere dei lavori socialmente utili mentre Katia dovrà passare due pomeriggi a settimana a casa di Olga.

Inizia così per Katia quello che crede sarà un periodo tremendo, invece a poco a poco Olga si rivelerà molto diversa da quello che credeva e tra le due nascerà una profonda stima e amicizia.

La mia opinione su I segreti di Olga di Anna Lavatelli

I segreti di Olga è una lettura intensa e ricchissima.
La storia inizia ai giorni nostri ma poi si sposta nella Russia di Stalin e nel Gulag di Magadan dove Olga e sua sorella furono deportate.

Trovo sempre molto interessanti i libri che aprono squarci di conoscenza su periodi poco noti della storia contemporanea e I segreti di Olga rientra a pieno titolo tra questi.

I segreti di Olga è la storia di una sopravvissuta ed è la storia di un incontro tra persone all’apparenza diverse ma che trovano l’una nell’altra un’amica fidata capace di comprendere anche i silenzi. Un romanzo davvero bello, capace di emozionare e di far riflettere.
Buona lettura.

I segreti di Olga
Anna Lavatelli
CoccoleBooks, 2020,p. 120, €. 10,00

Francesca, 44 anni, mi firmo come SIBY su Zebuk. Amo leggere e fin da piccola i libri sono stati miei compagni. Leggo di tutto: classici, manga, thriller, avventura. Unica eccezione Topolino; non me ne vogliate ma non l’ho mai trovato interessante.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here