Declinazioni, Virginia Less

Fondi. Che significato può avere per lei, dopo tanti anni? Cosa ci fa qui, a seicento chilometri dai suoi?

La recensione di Declinazioni di Virginia Less

Berta, insegnante in pensione, torna a Fondi, sua città d’origine, dopo molti anni.
L’intenzione è rivedere la sua città, incontrare i parenti e magari riallacciare i rapporti con qualche vecchia amica.
A Fondi la donna si ritroverà a passare la sue giornate con Sandra, ex insegnante anche lei e compagna di scuola di Berta, e con Gabriella di qualche anno più giovane.
Le tre donne frequentandosi parleranno di quanto sia cambiata la loro città, dei ricordi degli anni delle superiori e scopriranno un’amicizia molto più profonda di quella che credevano di condividere.
Superato l’imbarazzo iniziale troveranno il coraggio di confidarsi cose taciute e daranno una svolta alle loro vite da troppo tempo immobili.

La mia opinione su Declinazioni di Virginia Less

Declinazioni è un libro davvero carino e molto piacevole da leggere.
Le tre protagoniste sono persone comuni alle prese con i problemi di tutti i giorni e questo le rende subito ” di famiglia” per il lettore.
Lo stile narrativo di Virginia Less è perfetto ed è un piacere leggerla.

Declinazioni è una storia semplice che parla a tutti e che ci ricorda una cosa che spesso, tra impegni di lavoro e familiari, tendiamo a dimenticare: dobbiamo sempre ricordarci di chi siamo e di quali erano i nostri sogni e desideri.
Soprattutto Sandra, Berta e Gabriella scopriranno che si può essere madri e nonne senza perdere se stesse ma anzi guadagnandoci in affetto e libertà.
Buona lettura.

Declinazioni
Virginia Less
Herald Editore, p. 2020, formato kindle, €. 2,99

Francesca, 44 anni, mi firmo come SIBY su Zebuk. Amo leggere e fin da piccola i libri sono stati miei compagni. Leggo di tutto: classici, manga, thriller, avventura. Unica eccezione Topolino; non me ne vogliate ma non l’ho mai trovato interessante.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here