Il tesoro dell’Imperatrice, Selma Lagerlof

Sapete che l’imperatrice non disse dove si trovava il tesoro. E non fu ben pensato, cittadini? Qualcuno l’ha in custodia, ma non si paleserà né rivelerà dove l’ha messo fino al giorno in cui tutti saranno d’accordo di spartirselo. Perciò si ha la certezza che né ora né mai potrà essere diviso iniquamente. Tutti hanno lo stesso diritto. Ciascuno sa che l’imperatrice pensa a lui quanto al suo vicino. Non può esservi tra loro nessuna disputa né gelosia perché è un bene comune.

La recensione di Il tesoro dell’Imperatrice di Selma Lagerlof

Padre Verneau, convocato dal vescovo in persona, racconta di come l’imperatrice Maria Teresa, preoccupata per la povertà e le discordie tra i suoi sudditi in Belgio, riuscì a escogitare un modo per aiutare quella gente così povera e rendere il loro lavoro meritevole.

La mia opinione su Il tesoro dell’Imperatrice di Selma Lagerlof

Iperborea fa un graditissimo regalo a tutti i lettori: il racconto Il tesoro dell’Imperatrice di Selma Lagerlof tratto da La leggenda della rosa di Natale. Per leggerlo potete cliccare qui.

Questa novella è un racconto breve eppure capace di raccontare la Provvidenza in modo semplice e perfetto. Perché alla fine cos’è la provvidenza se non la capacità di Dio di intervenire nel modo giusto per soccorrere gli uomini?
E quello che fa l’imperatrice non è appunto trovare il modo più equo per aiutare quei poveri uomini, valorizzando il loro lavoro e smorzando ogni futuro tentativo di disputa o gelosia?

Selma Lagerlof, da grande scrittrice quale era, racchiude in una breve racconto il mondo umano e quello divino, parlando di Dio e di uomini e dell’ingegno dell’imperatrice capace di assicurare la pace con tre semplici condizioni sine qua non.
Buona lettura.

 

La leggenda della rosa di Natale
Selma Lagerlof
Iperborea, 2014, p. 128, €. 15,00

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here