Alfabeto Montessori. Le parole che possono cambiare il mondo, Elena Balsamo

A COME ANIMA

Anima, dal greco ànemos, vuol dire “soffio”, “vento”. Ecco cos’è l’anima: un refolo di fento, un soffio leggero, un’energia impalpabile, intangibile, non misurabile eppure tremendamente reale, che senza di lei vita non c’è…

La recensione di Alfabeto Montessori. Le parole che possono cambiare il mondo di Elena Balsamo

Alfabeto Montessori. Le parole che possono cambiare il mondo è un libricino piccolo ma molto intenso in cui leggiamo un dialogo a due voci: quella della Montessori, con i suoi insegnamenti e quella di Elena Balsamo, che medita e applica al quotidiano gli spunti di Maria Montessori.

E così scopriamo un alfabeto pedagogico dove A si legge Ambiente, B Bellezza, C Concentrazione e così via..

Un libro da assaporare pagina dopo pagina, da tenere sul comodino e da consultare con calma, meditando, per riempirsi il cuore di parole che possono cambiare il mondo.

I genitori non sono i costruttori del bambino, ma i suoi custodi. Essi devono proteggerlo e curarlo in un senso profondo, come chi assume una missione sacra. (Maria Montessori, Il segreto dell’infanzia)

L’Autrice: Elena Balsamo

Elena Balsamo, specialista in puericultura, si occupa di pratiche di maternage e lavora a sostegno della coppia madre-bambino nei periodi della gravidanza, del parto e dell’allattamento.
Esperta di pedagogia Montessori, svolge attività di formazione per genitori e operatori in ambito educativo e sanitario.

Alfabeto Montessori.
Le parole che possono cambiare il mondo

Elena Balsamo
Il Leone Verde, 2020, 142 pag., € 16.00

Classe 1983 anni, romagnola, mamma di due splendidi bambini e di una stella nel cielo. Programmatrice, lettrice e multitasking (o almeno ci si prova!) Mi piace la lettura da sempre, ho voluto una libreria ampia e spaziosa nella casa nuova, che accogliesse tutti i miei libri. A natale, stufo dei libri accatastati ovunque, mio marito mi ha comprato un ereader. Ed è stata la fine…..

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here