Project Another, Oltre i limiti della memoria, Salvatore Ironblaster Esposito

“Borsa in spalla e mi diressi alla fermata del pullman. Mentre aspettavo, iniziati a rimpiangere il tempo in queste circostanze. Dopo ben 40 minuti di attesa il 101 diretto a Lake Juliet passò. Anche se ero l’unica, mi andai a sedere in fondo dove c’era più spazio.”

La mia recensione di Project Another, Oltre i limiti della memoria, Salvatore Ironblaster Esposito

Ashley ha sedici anni, vive con la zia Jessica e sogna di diventare una grande e affermata musicista.

Il padre, un famoso neuroscienziato, la invita in campeggio e anche se lei è indecisa, alla fine accetta l’invito.

Ma appena giunta al campeggio, si ricorda di esserci già stata a 13 anni insieme con la madre prima che morisse.

Nel campeggio incontra Matthew, che vuole scoprire la verità sulla morte del padre e Ashley lo aiuterà in questa impresa.

La mia opinione di Project Another, Oltre i limiti della memoria, Salvatore Ironblaster Esposito

“Ashley, mi dispiace davvero. Pensavo di essere a casa presto, ma sembra che farò molto tardi. Non sarò a casa prima di domani mattina. Se non vuoi aspettare, torna a casa.”

Ashley nel campeggio dove è stata invitata dal padre ritroverà i suoi ricordi perduti e lo farà cercando di capire cosa si nasconde dietro la misteriosa morte della madre.

Temi principali affrontati nel romanzo la famiglia e l’amicizia.

I genitori vogliono il meglio per i propri figli, ma spesso quello che loro ritengono sia il maglio non lo è, perchè tendono spesso a proteggerli anche troppo.

Lettura molto scorrevole e ricca di colpi di scena.

Buona lettura!

Project Another, Oltre i limiti della memoria,
Salvatore Ironblaster Esposito
Bibisco, 2020, p. 384, € 12,99

Puoi acquistarlo qui:

Classe 1972, mamma di due adolescenti, moglie, assistente personale del direttore di una casa editrice, segretaria di una scuola di musica, amante dei libri e della musica.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here