Avrebbe desiderato che sua madre fosse viva per vedere quello spettacolo.
Per vedere lei in mezzo a tanta gioia. Per vedere che in fondo il piacere
e la bellezza non erano inarrivabili. Neppure per quelle come loro.
(Khaled Hosseini, “Mille splendidi soli”)

In occasione della festa della mamma non possono mancare alcuni suggerimenti dello staff.

Ecco allora 7 libri da regalare alla vostra mamma.

Auguri a tutte le mamme dallo staff di ZeBuk…



UNA MAMMA È COME UNA CASA
Aurore Petit
TopiPittori, 2020, 48 pag., € 18.00

Una mamma è casa, nido, fontana, rifugio, specchio, albero, spettacolo, uragano, dottore e medicina… Una mamma si può leggere in un milione di modi diversi, proprio come un libro. Quarantotto pagine, disegnate da Aurore Petit, illustratrice e grafica francese, per raccontare a grandi e piccoli le molte metafore che abitano in una mamma.



I TRE GATTI
Amina Hachimi Alaoui, Maya Fidawi
Gallucci, 2020, 30 pag., € 13.50

La pancia di Maryam cresce giorno dopo giorno… Cosa le starà succedendo. I tre gatti di casa Minush, Amir e Pascià sono molto preoccupati. Sentono che è in arrivo una novità. Cambierà anche la loro vita?



MADRI CON LA VALIGIA
Emanuela Zanotti
Paoline Editoriale Libri, 2021, 224 pag., € 17.00

Com’è cambiato il maternage al tempo della fuga dei cervelli e della pandemia? L’Autrice, partendo dalla sua esperienza, fa entrare nel vivo del problema: «Siamo diventate, nostro malgrado, “Madri con la valigia”, che spediscono pacchi di cibo e volano, potendo, in ogni angolo del mondo. Chattiamo, festeggiamo compleanni su Skype e ci auguriamo la buona notte su Whatsapp, rinunciando alla fisicità di un abbraccio, di una carezza o di un bacio…». Attraverso le testimonianze di altre madri che vivono queste maternità «schizofreniche», il testo è una sorta di manuale di sopravvivenza per tutte le Madri con la valigia.



TI REGALO LE STELLE
Jojo Moyes
Mondadori, 2019, 408 pag., € 19.00

1937. Quando Alice Wright decide impulsivamente di sposare il giovane americano Bennett Van Cleve, lasciandosi alle spalle la sua famiglia e una vita opprimente in Inghilterra, è convinta di iniziare una nuova esistenza piena di promesse e avventure nel lontano Kentucky. Presto però le sue rosee aspettative e i suoi sogni di ragazza si scontrano con una realtà molto diversa. Costretta a vivere sotto lo stesso tetto con un suocero invadente, il dispotico proprietario della miniera di carbone locale, Alice non riesce a instaurare un vero rapporto con il marito e le sue giornate diventano sempre più tristi e vuote. Così, quando scopre che in città si sta costituendo un piccolo gruppo di donne volontarie il cui compito è diffondere la lettura tra le persone disagiate che abitano nelle valli più lontane, lei decide con entusiasmo di farne parte. La leader di questa biblioteca ambulante a cavallo è Margery O’Hare, una donna volitiva, libera da pregiudizi, figlia di un noto fuorilegge, una donna autonoma e fiera che non ha mai chiesto niente a nessuno, tantomeno all’uomo che ama. Alice trova in lei una formidabile alleata, un’amica su cui può davvero contare, specie quando il suo matrimonio con Bennett inizia inevitabilmente a sgretolarsi. Altre donne si uniranno a loro e diventeranno note in tutta la contea come le bibliotecarie della WPA Packhorse Library. Leali e coraggiose, cavalcheranno libere sotto grandi cieli aperti e attraverso foreste selvagge, affrontando pericoli di ogni genere e la disapprovazione dei loro concittadini per portare i libri a persone che non ne hanno mai visto uno, allargando i loro orizzonti e cambiando la loro vita per sempre. Ispirato a una storia vera, Ti regalo le stelle è una dichiarazione d’amore per la lettura e i libri. Un romanzo indimenticabile, appassionato e romantico le cui pagine volano, coinvolgendo e commuovendo il lettore.



SUSSURRI DI MAMMA: Poesie da mamma a bambino
Elisa Cerchierini
Independently published, 62 pag., € 6.99

I sussurri di mamma sono tutto ciò che una mamma sussurra al suo bambino e (soprattutto) a sé stessa. I sussurri di mamma sono sospiri, accostamenti di parole, pensieri, frasi volte a raccontare, descrivere, parlare. Questi sussurri nascono da un pensiero, un’immagine, un ricordo. Vogliono vivere come carezze sulla pelle, come aliti caldi pronti a raggiungere il cuore di chi apre sé stesso per ascoltarli. Li ho impressi su carta spinta dall’istinto, l’emozione che li ha fatti nascere. Li ho raccolti in un unico scrigno, in seguito, perché rimanessero nel tempo, come un ricordo che anche i miei figli potessero sfogliare e rileggere dopo anni. Ho scelto poi di pubblicarli per la voglia di trasmettere quel pensiero, immagine, ricordo, a chi avesse scelto di donare un po’ del suo tempo per leggerli, abbandonarvisi, tentare di farli propri ed interpretarli, ognuno a modo suo. Così è nata questa raccolta di poesie, che racchiude molteplici sentimenti, simili e contrapposti, ispirati dalle innumerevoli prove ed avventure che l’essere mamma (ma non solo) ti porta ad affrontare. Le poesie contenute in questo libro sono quasi tutte in rima perché sono solite uscire così, in rima o fatte di assonanze e suoni che si cercano e si avvicinano fra loro, e perché è una tecnica che amo, mi mette allegria e dona leggerezza anche quando racconta qualcosa di triste e riflessivo. Spero che chiunque si soffermerà, volutamente o per caso, nella lettura di questo libro, possa perdersi fra le sue parole ed immedesimarsi in esse. In un sussurro si nascondono un’infinità di valori: rispetto, dolcezza, protezione, affetto, delicatezza, sincerità… Auguro a tutti, prima o poi, di riuscire a comprendere l’essenza e la profondità di un sussurro. Buona lettura.



FINO IN FONDO
Anna Pagani
Ass. Cult. TraccePerLaMeta, 2020, 372 pag., € 16.00

«Anna Pagani ha il dono di una scrittura elegante e sa usare sapientemente tutta la pluralità dei registri linguistici conducendoci nella vita e nelle emozioni delle due protagoniste: una madre di mezza età, bella e piena di vita, e una figlia adolescente vivace e autentica. Ne nasce un affresco che ben rappresenta tante situazioni della società contemporanea dove coesistono l’agiatezza e il sottile disagio esistenziale, le domande irrisolte della dimensione giovanile, il cinismo di molti adulti, l’onestà e la dignità di persone ferite dalla vita, ma che sanno trasmettere valori positivi e concreti di costruttività. Ogni personaggio è ben caratterizzato, con una propria personalità e un proprio peculiare timbro linguistico e comportamentale. Di ciascuno, vengono messi in risalto pregi e punti deboli, in una profonda onestà descrittiva e con una attenta analisi psicologica e sociale. In un momento storico complesso quale è quello attuale, e in una società travagliata come è quella in cui viviamo, davvero, si sente l’esigenza di una lettura valida che insegna speranza e valori in un vero e proprio inno alla vita e alla dignità umana.»



L’EDUCAZIONE
Tara Westover
Feltrinelli, 2018, 380 pag., € 18.00

Tara, la sorella e il fratello sono nati in una famiglia di mormoni anarco-survivalisti delle montagne dell’Idaho. Non sono stati registrati all’anagrafe, non sono mai andati a scuola, non hanno mai visto un dottore. Sono cresciuti senza libri, senza sapere cosa succede all’esterno o cosa sia successo in passato. Fin da piccolissimi hanno aiutato i genitori nei loro lavori: d’estate, stufare le erbe per la madre ostetrica e guaritrice; d’inverno, lavorare nella discarica del padre, per recuperare metalli. Fino a diciassette anni Tara non ha idea di cosa sia l’Olocausto o l’attacco alle Torri gemelle. Con la sua famiglia, si prepara alla prossima fine del mondo, accumulando lattine di pesche sciroppate e dormendo con il sacco d’emergenza sempre a portata di mano. Il clima in casa è spesso pesante. Il padre è un uomo dostoevskiano, carismatico quanto folle e incosciente, fino a diventare pericoloso. Il fratello è chiaramente disturbato e diventa violento con le sorelle. La madre cerca di aiutarla ma rimane fedele alle sue credenze e alla sottomissione femminile prescritta. Poi Tara fa una scoperta: l’educazione. La possibilità di emanciparsi, di vivere una vita diversa, di diventare una persona diversa. Una rivelazione. Il racconto di una lotta per l’auto-invenzione. Una storia di feroci lealtà famigliari e del dispiacere che viene nel recidere i legami più stretti…


Classe 1983 anni, romagnola, mamma di due splendidi bambini e di una stella nel cielo. Programmatrice, lettrice e multitasking (o almeno ci si prova!) Mi piace la lettura da sempre, ho voluto una libreria ampia e spaziosa nella casa nuova, che accogliesse tutti i miei libri. A natale, stufo dei libri accatastati ovunque, mio marito mi ha comprato un ereader. Ed è stata la fine…..

1 COMMENT

  1. Grazie di cuore per aver scelto di includere il mio libro nella lista.
    Spero possa trasmettere ai lettori le stesse emozioni che ho provato io scrivendolo.

    Elisa Cerchierini_

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here