Fuoco nel bosco. I ragazzi della Quercia Storta, Sabina Colloredo

La Quercia Antica sapeva che lupi e cinghiali erano riusciti a scappare. E anche i cervi e i caprioli si erano messi in salvo. Ma tutta quella popolazione di lepri, scoiattoli, marmotte, istrici e martore che lei tanto amava, era scomparsa. Era stata una strage…I bambini avrebbero fatto giustizia.

La recensione di Fuoco nel bosco. I ragazzi della Quercia Storta di Sabina Colloredo

Al casale vicino alla Quercia Storta stanno passando le vacanze estive Devin e Luca con le loro cugine Olivia e Zoe insieme alle rispettive mamme.
Devin e Luca vivono negli Stati Uniti e ogni anno tornano in Italia per stare un po’ con i parenti.

L’estate è molto calda, il paesino sonnolento, tutti gentili.
Eppure in quell’ambiente così idilliaco ci sono persone cattive che per denaro danno fuoco alla foresta.

L’incendio divampa velocemente a causa del caldo e per gli animali, soprattutto i più piccoli, è quasi impossibile mettersi in salvo.
Solo una lepre riesce a farlo, trovando riparo all’interno del tronco cavo della Quercia Antica.
Mentre la comunità attende l’intervento dei vigili del fuoco e la foresta sembra perduta per sempre saranno gli alberi a trovare la soluzione.

La mia opinione su Fuoco nel bosco. I ragazzi della Quercia Storta di Sabina Colloredo

Fuoco nel bosco di Sabina Colloredo è un piccolo gioiello.
I libri della Colloredo nascondono sempre molteplici livelli di lettura al loro interno e insegnamenti.

In questo romanzo i protagonisti sono i ragazzi e la natura, natura potente, maestosa ma spesso inerme di fronte alla crudeltà dell’uomo.

Come si può decidere di uccidere consapevolmente centinaia di animali, distruggere ecosistemi e boschi secolari per soldi? Dovremmo aver imparato ormai a rispettare l’ambiente e il nostro pianeta ma purtroppo gli incendi dolosi, in Italia e nel mondo non diminuiscono. L’uomo dovrebbe smetterla di guardare solo al tornaconto economico e capire che nessuna quantità di denaro può rimpiazzare un ecosistema che viene a mancare.

La speranza sono i bambini e infatti nel romanzo è ai piccoli, Devin e Olivia, che la natura chiede aiuto. Si rivolgono a loro gli alberi, raccontando, chiedendo aiuto perché sanno che i loro cuori sono ancora disponibili all’ascolto.

Fuoco nel bosco ci lascia con la speranza che anche i cattivi possano cambiare, che la natura inizi ad essere rispettata da tutti e che anche i grandi, anche quelli buoni, ascoltino di più i sussurri della Terra.

Buona lettura.

Fuoco nel bosco. I ragazzi della Quercia Storta
Sabina Colloredo
Gallucci, 2021, p. 144, €. 11,50

Francesca, 44 anni, mi firmo come SIBY su Zebuk. Amo leggere e fin da piccola i libri sono stati miei compagni. Leggo di tutto: classici, manga, thriller, avventura. Unica eccezione Topolino; non me ne vogliate ma non l’ho mai trovato interessante.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here