L’isola di Lube, Stefania Gatti

“Eravamo seduti sul divano. Mamma su una poltrona. Papà in piedi. L’evento era solenne, perchè nella nostra famiglia non siamo mai tutti insieme nella stessa stanza, figuriamoci sullo stesso divano. “Sta per succedere qualcosa” pensai, “qualcosa di grosso”.”

La recensione di L’isola di Lube, Stefania Gatti

Ed, Lo e Susy sono tre fratelli ma non hanno nulla in comune.

Si trovano in vacanza insieme sull’isola della nonna Lube, una donna strana e misteriosa e non sanno quanto sarà importante per la loro vita quest’estate.

Susi è l’ombra della nonna ma si fa delle amiche sull’isola, mentre Lo impara a fare surf.

Ed il più timido e silenzioso dei fratelli ci racconta di avventure in mare, di furti e rapimenti tra zattere e capanne.

Sarà poi l’arrivo di Giglio, la ragazza degli scogli che porterà il segreto di Lube e sarà un nuovo inizio per tutti.

La mia opinione di L’isola di Lube, Stefania Gatti

Un’estate speciale quelle di questi tre fratelli di 8, 11 e 12 anni, senza genitori dove si diventa grandi, si prendono decisioni da soli e si ci prepara a crescere e a spiccare il volo.

I fratelli scopriranno il vero significato della parola famiglia e scoprono tanto su se stessi.

La famiglia è qualcosa che si evolve che si trasforma non resta ferma ma è comunque un punto stabile e si rafforza ogni giorno.

L’AUTRICE
Stefania Gatti è nata a Stoke on Trent, in Inghilterra. Il suo sogno di bambina era diventare scrittrice e ha cominciato a scrivere storie a dieci anni. Vive a Roma dove lavora come insegnante e dove continua a scrivere storie. Ha pubblicato Per Edizioni Corsare “Due detective e mezzo” (2015), “Frottole e segreti” (2019) e “Alieni” (2020).

Età di lettura dai 10 anni

Buona lettura!

L’isola di Lube
Stefania Gatti
Edizioni Corsare, 2021, p. 175, € 12,00

Puoi acquistarlo qui:

Classe 1972, mamma di due adolescenti, moglie, assistente personale del direttore di una casa editrice, segretaria di una scuola di musica, amante dei libri e della musica.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here