La dodicesima pagina, David Liss

Lucy non aveva alcun desiderio di intrattenere quel gentiluomo. Proprio nessuno. Non che non volesse sposare Mr. Olson, perché non aveva dubbi che sposarlo fosse la cosa più pratica da fare. Tuttavia, avrebbe preferito che non fosse necessario fare conversazione con lui.

La recensione di La dodicesima pagina di David Liss

Lucy Derrick è una giovane di ben poche speranze.
Orfana, con la reputazione infangata da una fuga compiuta qualche anno prima, vive con lo zio Lowell a Nottigham e sta per sposarsi con un uomo che non ama, Mr. Olson, ma che lo zio ha destinato a lei.
Lucy è conscia di non avere nessuna speranza di cambiare il suo destino ma improvvisamente intorno a lei iniziano a capitare cose strane.
Conosce Lord Byron, vede ombre che si muovono negli angoli, incontra strani operai e tutte queste persone le dicono la stessa cosa e cioè di raccogliere le foglie.
Lucy sa che esiste la magia ma ha sempre creduto di non saperla praticare. Mentre in Inghilterra gli scontri tra luddisti e proprietari di fabbriche aumentano, la ragazza scoprirà di sapere piegare la volontà degli altri ai propri desideri e riuscirà a cambiare il suo destino.

La mia opinione su La dodicesima pagina di David Liss

La dodicesima pagina di David Liss, pubblicato da Vintage editore, è un libro che fonde realtà storica e romanzo fantasy.
Lucy è una donna molto moderna per i suoi tempi che però sa di essere destinata ad obbedire visto che non ha mezzi propri. La scoperta dei suoi poteri la rende conscia delle sue capacità e soprattutto la fa lottare per la sua indipendenza e per la ricerca della verità.

Il romanzo è ben scritto e perfettamente calato all’interno del momento storico prescelto, le lotte sociali, l’impatto delle fabbriche sulla vita e sull’ambiente, i nuovi poveri che vivono ai margini delle grandi città.
La scrittura di David Liss è molto piacevole e perfetta nel cogliere le sfumature dell’epoca Regency e delle sue regole sociali ferree. La trama è ricca di personaggi e colpi di scena soprattutto nella seconda parte quando la magia entra in scena prepotentemente.

La dodicesima pagina è sicuramente un libro che riesce a catturare l’attenzione del lettore grazie a una protagonista volitiva e a una storia dove folklore, magia e storia sono ben fusi.
Buona lettura.

La dodicesima pagina
David Liss
Vintage Editore, 2021, €. 18,00

Francesca, 44 anni, mi firmo come SIBY su Zebuk. Amo leggere e fin da piccola i libri sono stati miei compagni. Leggo di tutto: classici, manga, thriller, avventura. Unica eccezione Topolino; non me ne vogliate ma non l’ho mai trovato interessante.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here