Fanes, Brunamaria Dal Lago Veneri

Un tempo sulle vette della Val Badia, dove ora ci sono cespugli e rocce, si stendeva un regno incantato, ricco di villaggi e campi coltivati, il cui nome era Fanes.

La recensione di Fanes di Brunamaria Dal Lago Veneri, Fabio Visintin

In val Badia si svolgono le vicende del regno dei Fanes e di come perì tradendo le antiche alleanze.
Paesaggi incantati, maghi, spiriti, creature magiche, regine guerriere e sete di potere. Due storie si intrecciano nel volume: Il Regno di Fanes e L’Esilio.
Karl Felix Wolff fu il primo che nel 1922 pubblicò in tedesco un racconto dove si narra dei Fanes. Brunamaria Dal Lago Veneri, antropologa e studiosa delle tradizioni ladine, riporta in vita questo antico popolo e le sue gesta.

La mia opinione su Fanes di Brunamaria Dal Lago Veneri, Fabio Visintin

Fanes è un libro molto interessante. Infatti ignoravo che storie così potenti fossero nate nel Nord Italia e ora ho solo voglia di documentarmi e saperne di più.

Fanes è il perfetto racconto epico: grandi combattimenti tra popoli nemici, sogni di gloria destinati a perire e una profonda connessione con la natura selvaggia e con il lato mistico del mondo.
Tra echi di Beowulf e di Artù il lettore è ammaliato da una scrittura e una narrazione estremamente evocative.

Il volume è accompagnato dalle splendide illustrazioni di Fabio Visintin, illustratore che adoro e che racconta magnificamente con la sua matita i tormenti di un’epoca lontana, a tratti oscura, dove il destino di un popolo corre inesorabile verso la rovina.

Da grande amante del racconto epico ho divorato in due ore il volume. Mi sono divertita moltissimo a scoprire il grande mosaico che l’autrice sapientemente costruisce durante la narrazione. Narrazione che si muove per tessere che solo alla fine daranno la potente visione d’insieme di un tempo dove la sete di potere fu più forte dell’onore e dell’amore, un tempo di attesa di un nuovo inizio.

Una volta all’anno, in una notte di Luna crescente, una barca nera fa il giro del lago di Braies. Esce da una porta di roccia e si spinge sulle acque immobili del lago. Le ali del vento notturno abbracciano le cime degli alberi. Sulla barca siedono la vecchia regina dei Fanes e Lujanta la gemella lunare. […] Attendono la grande ora, quando tornerà il tempo promesso. Il tempo dove il regno dei Fanes sarà dove una volta era.

Buona lettura.

Fanes
Brunamaria Dal Lago Veneri, Fabio Visintin
Gallucci, 2022, p. 145, €. 13,50

Francesca, 44 anni, mi firmo come SIBY su Zebuk. Amo leggere e fin da piccola i libri sono stati miei compagni. Leggo di tutto: classici, manga, thriller, avventura. Unica eccezione Topolino; non me ne vogliate ma non l’ho mai trovato interessante.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here