Diario di guerra, Olga Grebennik

“Mai avrei immaginato di ricominciare tutto da capo a trentacinque anni. E pensare che avevo un progetto chiaro per i prossimi quindici.  Purtroppo però le circostanze sono più forti di noi. Adesso lo so.”

Recensione Diario di guerra, Olga Grebennik

Questo diario è la testimonianza di Olga, scritto nei sotterranei di casa sua, unico posto sicuro dagli orrori della guerra in Ucraina.
Una matita e un taccuino per testimoniare otto giorni nei sotterranei e la successiva fuga per la vita.
Olga ha paura per se e per i suoi cari, e descrive gli spazi che si riducono con dei disegni. La valigia sempre pronta per la fuga,  il cibo razionato, la sofferenza e la ricerca della normalità, fino alla decisione presa su due piedi di abbandonare tutti e scappare.

La mia opinione di Diario di guerra, Olga Grebennik

Diario di guerra di Olga Grebennik è un bellissimo racconto illustrato scritto per aiutare le nuove generazioni a capire che la guerra non serve a nulla, porta solo sofferenza, devastazione e ferite difficili da guarire e sanare.

Grazie a questo diario Olga è riuscita ad affrontare quei giorni terribili, perché scrivere le serviva per sfuggire alla paura, mentre tutti distruggevano tutto, lei creava per sopravvivere.

La guerra lascia solo vuoto e sangue, non ci sono vincitori…non dimentichiamolo mai.

Buona lettura!

Diario di guerra
Olga Grebenrik
Caissa Italia Editore, 2022, p. 128, € 16,50

Puoi acquistarlo qui:

Classe 1972, mamma di due adolescenti, moglie, assistente personale del direttore di una casa editrice, segretaria di una scuola di musica, amante dei libri e della musica.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here