Sommersi, Mariajo Ilustrajo

La città si svegliò, come in un giorno d’estate qualsiasi.
C’era però qualcosa di diverso.

La recensione di Sommersi di Mariajo Ilustrajo

Una mattina una città, abitata da animali di tutte le stazze, si sveglia ma non è come sempre… è tutto decisamente… bagnato!
All’inizio però nessuno se ne preoccupa, cosa sarà mai un po’ d’acqua per la città?! Tutti godono di questa stranezza, è più divertente anche andare a scuola!

Però l’acqua sale e sale.
Quando però i primi animali iniziano a trovarsi con la testa sotto l’acqua iniziano a capire che non è così divertente e prima che tutti possano accorgersene l’acqua è diventata un bel problema…
E quando anche finalmente si lavora insieme per risolvere il problema si vede che l’acqua ha lasciato dietro di sè i suoi problemi.

La mia opinione su Sommersi di Mariajo Ilustrajo

Sommersi di Mariajo Ilustrajo è un bellissimo albo illustrato di grandi dimensioni che parla di aiuto reciproco e di come sia importante ascoltarsi per risolvere i problemi senza tralasciare le voci dei più piccoli che potrebbero riservare sorprese inaspettate!

Frasi brevi accompagnate da illustrazioni dello stile inconfondibile di Mariajo Ilustrajo in bianco e nero con dettagli gialli e azzurri pantone che catturano l’attenzione durante la lettura ci portano ad una sorpresa finale: una bella pagina a fisarmonica interamente illustrata.

La lettura risulta così coinvolgente per grandi e piccini e pone l’attenzione di come sia importante collaborare per il bene comune ma soprattutto ascoltare tutti.

Sommersi può anche essere visto come una potente metafora sul cambiamento climatico scritta e illustrata da Mariajo Ilustrajo e pubblicato in 13 lingue. Il messaggio è chiaro: insieme possiamo ancora fare qualcosa!

Sommersi
Mariajo Ilustrajo
Nomos Edizioni, 2022, 34 pag., € 16.90

Classe 1983 anni, romagnola, mamma di due splendidi bambini e di una stella nel cielo. Programmatrice, lettrice e multitasking (o almeno ci si prova!) Mi piace la lettura da sempre, ho voluto una libreria ampia e spaziosa nella casa nuova, che accogliesse tutti i miei libri. A natale, stufo dei libri accatastati ovunque, mio marito mi ha comprato un ereader. Ed è stata la fine…..

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here