A cena con l’assassino, Alexandra Benedict

“Dato che siamo tutti qui, perché non stappiamo lo champagne?”, suggerisce Isabelle. “E poi, dopo che vi avrò letto il regolamento, il Gioco di nNtale potrà cominciare.

La recensione di A cena con l’assassino di Alexandra Benedict

Quando Lily decide di tornare a Endgame House per onorare la memoria di zia Liliana sa che i ricordi le faranno molto male. Non mette piede in quella casa da quando sua madre si è tolta la vita anni prima ed ora è tornata solo per scoprire se quello che la zia le ha scritto in una lettera, e cioè che sua madre è stata uccisa, è vero.
L’arrivo a Endgame House di Lily e di tutti i suoi cugini è l’occasione per riallacciare i rapporti e trovare la verità. Quel che Lily ancora non sa è che sua zia vuole che restino nella casa per dodici giorni, il tempo necessario per completare il Gioco di Natale.
Questa volta in palio non ci sono i regali, come quando erano bambini, ma l’atto di proprietà della dimora. Per vincere però non basta risolvere i dodici indovinelli ma scoprire dove si trova la stanza segreta.

La mia opinione su A cena con l’assassino di Alexandra Benedict

Se amate Agatha Christie e gli indovinelli il romanzo di Alexandra Benedict è la lettura perfetta. A me ha ricordato moltissimo sia 10 piccoli indiani sia Tre topolini ciechi visto che anche in quel romanzo un’incredibile nevicata blocca in casa i protagonisti.
Anche in Cena con l’assassino il meteo è elemento importantissimo così come l’architettura della casa che ritroviamo nei dodici indovinelli che, di giorno in giorno, devono essere risolti per arrivare al premio finale.

Il romanzo è ricco anche di citazioni letterarie e sono 12 i romanzi nascosti nella trama e che trovate elencati alla pagina finale.
All’inizio l’autrice si dilunga molto sull’arrivo dei partecipanti e sulle paure di Lily ma lentamente la trama si fa sempre più interessante fino alle pagine finali.

La narrazione alternata tra il presente e il passato, rappresentato dai ricordi di Lily che ha vissuto a Endgame fino ai dodici anni, ancora ritorna il numero 12, permette al lettore di entrare pienamente nella storia.
Un romanzo che mescola sapientemente i temi classici del giallo regalandoci una trama di grande atmosfera.
Buona lettura.

A cena con l’assassino
Alexandra Benedict
Newton Compton, 2022, p. 288, €. 9,90

Francesca, 44 anni, mi firmo come SIBY su Zebuk. Amo leggere e fin da piccola i libri sono stati miei compagni. Leggo di tutto: classici, manga, thriller, avventura. Unica eccezione Topolino; non me ne vogliate ma non l’ho mai trovato interessante.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here