L’incredibile storia della centenaria che salvò il Natale, Ali McNamara

“Un’ultima cosa, prima che vada via”, aggiunge in tutta fretta. “È un po’ strana, ma ti devo ricordare che in cima all’albero di Natale ci va sempre la stella, e non l’angelo. Ha senso per te?”
Sorrido e mi sento pervadere da un’intensa sensazione di calore.
“Sì, certamente. Riferisci a tutti di non preoccupar4si, non dimenticherò mai nessuno di loro”.

La recensione di L’incredibile storia della centenaria che salvò il Natale di Ali McNamara

Elle sta per passare il peggior Natale della sua vita. Ha perso fidanzato, casa, lavoro e migliore amico in un colpo solo e seduta su una panchina a fissare il Tamigi non sa davvero che cosa fare.

All’improvviso un uomo le si avvicina e le lascia un giornale su cui è pubblicato un annuncio di lavoro che sembra perfetto per lei. Si cerca una scrittrice che sappia apprezzare le storie e le case antiche. Elle si presenta al colloquio e viene subito assunta a Christmas House. Vivrà con la proprietaria e una donna tuttofare e scriverà la storia della casa e delle persone che nel corso degli anni l’hanno abitata.

La mia opinione su L’incredibile storia della centenaria che salvò il Natale di Ali McNamara

L’incredibile storia della centenaria che salvò il Natale di Ali McNamara è il perfetto romanzo che scalda il cuore. Si intrecciano vicende e personaggi, c’è un doppio segreto da rivelare sul finale e c’è la magica atmosfera dei giorni che precedono il Natale.

Mistletoe square, la piazza dove si trova Christmas House, è l’angolo appartato di Londra dove tutti immaginiamo di capitare un giorno. Strade silenziose, lampioni antichi, case piene di fascino e anche un bel vicino con cui chiacchierare davanti al caminetto.

Una storia piena di buoni sentimenti e desideri realizzati perché a Natale tutto può accadere.
Buona lettura.

L’incredibile storia della centenaria che salvò il Natale
Ali McNamara
Newton Compton, 2023, p. 320, €. 9,90

Francesca, 44 anni, mi firmo come SIBY su Zebuk. Amo leggere e fin da piccola i libri sono stati miei compagni. Leggo di tutto: classici, manga, thriller, avventura. Unica eccezione Topolino; non me ne vogliate ma non l’ho mai trovato interessante.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here