La bella addormentata nel bosco, Charles Perrault, Khoa Le

C’erano una volta un re e una regina
che ogni giorno si domandavano:
“Quando avremo un bambino?”.
Ma il bambino non arrivava mai.

La recensione di La bella addormentata nel bosco di Charles Perrault, Khoa Le

Quando finalmente nel regno nasce la piccola Rosaspina il re e la regina decidono di tenere una grande festa, le fate però sono tredici e i piatti solo dodici: decidono quindi di non mandare l’invito a una fata. Quest’ultima però si vendica e lancia un sortilegio alla bambina: a quindici anni si pungerà con un fuso e morirà.

Per fortuna un’altra fata cambia la magia: la principessa non morirà ma dormirà per cento anni. E pur con tutte le attenzioni per evitare la maledizione, Rosaspina il giorno del suo quindicesimo compleanno si punge e cade addormentata.

La mia opinione su La bella addormentata nel bosco di Charles Perrault, Khoa Le

Cosa ha di speciale questa versione di una delle fiabe più famose? La risposta è semplice: l’artista vietnamita Khoa Le che crea un mondo meraviglioso di colori, forme e personaggi impreziositi dalla lamina d’argento che rende i disegni preziosi e unici.

Io adoro i libri illustrati e quando ho trovato questa pubblicazione non ci ho pensato due volte ad acquistarla.

È un libro meraviglioso dove le illustrazioni sono le vere protagoniste. Il testo è breve e semplice quindi perfetto per i più piccoli ma i disegni. Oh, i disegni cosa sono!

Il formato è grande e sembra di poter quasi entrare nelle illustrazioni per quanto sono vivide e dettagliate; raccontano un mondo di colori vibranti e pieni dove la lamina d’argento lancia bagliori tra il rosso, l’ottanio, il giallo grano.

Un libro da avere assolutamente, anzi, io ho deciso di collezionare tutte le opere di questa illustratrice meravigliosa.

Buona lettura.

La bella addormentata nel bosco
Charles Perrault, Khoa Le
Nuinui, 2017, p. 40, €. 19,90

Puoi acquistarlo qui >>>

SIBY
Francesca, 44 anni, mi firmo come SIBY su Zebuk. Amo leggere e fin da piccola i libri sono stati miei compagni. Leggo di tutto: classici, manga, thriller, avventura. Unica eccezione Topolino; non me ne vogliate ma non l’ho mai trovato interessante.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here