Dura la vita da duro, Daniela Valente

0
714
thumbnail

Oggi ho pensato per un attimo di urlare, avevo voglia che tutti capissero la mia disperazione, ma sembra che intorno a me nessuno se ne accorga.
Sono tutti lì ma fanno finta di non vedere le aggressioni, di non sentire gli insulti, le parole cattive contro di me, le loro minacce tra i denti…

A leggerlo da soli, questo libro, fa accapponar la pelle. Quando poi lo fai insieme ai bimbi cerchi di darti un certo contegno ma l’amarezza di quello che racconta sta tutta lì, con te, pronta a scoppiare da un momento all’altro. Poi lei, otto anni, esordisce così:

Mamma, ma come si può essere così cattivi? Perché prendere in giro uno e picchiarlo e offenderlo? Cosa aveva fatto? Perché?

Già, perché? Ce lo stiamo chiedendo in questo periodo con questo tema delicato, da affrontare con i nostri figli. Stiamo cercando spiegazioni e letture da fare con loro per capire, per capire meglio cosa accade ai nostri ragazzi, oggi più che mai (ma quello del bullismo è un fenomeno che sembra esistere da sempre, vero?)

I due protagonisti di questa storia sono gatti. Uno è la vittima, terrorizzata solo alla possibilità di vedere da lontano il suo aguzzino e la banda degli amici, l’altro è il cattivo, che sa di dover fare il cattivo per poter piacere… e poi perché

Semplicemente… ci divertiamo.
Non è sbagliato. È così che funzionano le cose.
[…] Fare il duro mi rende popolare, tutti mi ammirano, mi rispettano per quello che faccio, e io continuo a fare tutto quello che voglio.

duralavitadaduroForse dovremmo capire meglio i cattivi, anch’essi vittime di qualcosa o di qualcuno.
Forse dovremmo rinforzare le ossa e la pelle delle vittime, molto di più, perché troppo spesso rischiano di crollare e di farsi davvero male. Molto male.
Forse dovremmo farci un sacco di domande, o forse dovremo smettere di far domande e trovare soluzioni educative che funzionino.

E gli adulti?
Ti stanno sempre addosso a dire cosa devi e cosa non devi fare.
Ma quando dovrebbero esserci non ci sono mai!

Già.

Sul libro

“Due storie, due punti di vista, due modi di vivere un’età difficile. Cos’è meglio: essere duro e indipendente o fragile e indifeso, timido o sfacciato, buono o cattivo, perdente o eroe… semplicemente due ragazzi come tanti. Alla ricerca di qualcosa che ancora non c’è. Vita da duro o vita dura da vivere… forse non c’è poi così differenza.”
[fonte: coccole books]

 

Dura la vita da duro
Daniela Valente,
Coccole Books, 2011, pag. 32, € 10,12
ISBN: 978-8889532607

Per acquistare:

Photo credits: mistergatto.commistergatto.com

Photo credits : washingthonmontly.com

SHARE

Polepole è Silvia, lettrice affamata e da poco tempo molto selettiva, geometra, architetto, perenne studente della vita. Sono nata nel 1973, in un soleggiato ultimo giorno di aprile, ho un marito e due figli meravigliosi, che riempiono la mia vita di emozioni belle.
Passerei l’intera esistenza sui libri, con tazza di cioccolata fumante al seguito, senza distogliere lo sguardo se non per farmi conquistare dalla copertina di un altro libro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here