Le favole a rovescio, Gianni Rodari

Ultima Modifica: Ott 23, 2020

“C’era una volta
un povero lupacchiotto,
che portava alla nonna
la cena in un fagotto…”

Nicoletta Costa si diverte a cimentarsi con le scoppiettanti parole di una tra le più divertenti filastrocche in cielo e in terra, interpretandola con i suoi tratti semplici, coloratissimi, estremamente leggibili.

La recensione di Le favole a rovescio, Gianni Rodari

In pochissimi versi le più famose tra le fiabe della tradizione classica vengono rivoltate fino a creare le situazioni più assurde e proprio per questo assolutamente esilaranti: Cappuccetto Rosso aggredisce il lupo, Biancaneve picchia i sette nani, il Principe Azzurro sposa la brutta sorellastra, la Bella Addormentata non riesce a prendere sonno.

Le semplici, taglienti battute di Rodari creano un’atmosfera fiabesca ma consapevolmente arricchita dall’effetto straniante della favola a rovescio, lasciando anche spazio alla creatività dello stesso lettore con l’invito: “quel che successe poi, indovinatelo voi”.

La mia opinione su Le favole a rovescio, Gianni Rodari

E’ un piccolo librino (non a caso della collana E/L “un libro in tasca”) ed è assolutamente perfetto da leggere in compagnia dei più piccini, perché le illustrazioni di Nicoletta Costa sono meravigliose e coloratissime. E perché la stranezza di leggere l’inizio delle favole più famose al contrario lo rende spiritoso e divertente a tutti.
E poi, come sempre, la creatività…..Come saranno andate a finire, queste strambe favole a rovescio?

Le favole a rovescio
Gianni Rodari
Edizioni EL, 2010, p. 26, €. 7,90

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here