Un assaggio di …Due italiani a Parigi, Mario Tobino

“Partii il 28 agosto, eccitatissimo. Poichè era domenica la strada Lucca – Viareggio era molto animata , e spesso paurosa per macchine che vi correvano e si rincorrevano. C’era il sole, era il primo dopopranzo, era estate calda e dolce; aspettavo sulla strada da più di un’ora, sempre più eccitato e con la fantasia che s’inaspriva e s’indeboliva su scene fulminee di disastri fulminee di disastri automobilistici, su sventure seguite da drammatiche spiegazioni, su quadri dolorosi senza un pezzetto di cornice che avverta di una lontana speranza. Infine, quando ero già pronto e convertito ad accettare le più nere notizie, la Giovanna arrivò sull’automobile, anche lei spaventata, o meglio esaurita dall’ approssimarsi del viaggio, dai contrastanti e tutti violenti sentimenti, dalla corsa fatta in automobile per la strada così fitta di motori e di domenica italiana estiva in prossimità di una spiaggia.”

Note sul libro

E’ uno dei libri più vitali e curiosi di Mario Tobino. Libro curioso perchè, in uno dei periodi più sessuofobici e moralisti della nostra storia recente, questo diario di viaggio dell’autore e della sua donna ostenta invece un tono di sorprendente spregiudicatezza. E’ l’occasione per leggere, nella sua forma migliore, uno dei nostri scrittori più anticonformisti, per riscoprire un osservatore che seppe guardare fino all’ultimo la vita con gli entusiasmi e l’innocenza si un ragazzo.

DUE ITALIANI A PARIGI
Autore : Mario Tobino
Arnoldo Mondadori editore, p. 103, 1995

Classe 1972, mamma di due adolescenti, moglie, assistente personale del direttore di una casa editrice, segretaria di una scuola di musica, amante dei libri e della musica.

1 COMMENT

  1. Sì, devo dire che anche negli altri romanzi di Tobino si legge fra le righe quel suo modo un po’ anticonformista… e poi anche l’idea del diario di viaggio è interessante: ho preso in prestito un altro libro su questa falsariga, ne parleremo a lettura finita! ;-))

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here