Inès dell’anima mia, Isabel Allende

Sono Inès Suarez, suddita nella leale città di Santiago della Nuova Estremadura, Regno del Cile, anno 1580 di Nostro Signore.

Comincia così il racconto delle memorie che, ormai vecchia, Inès decide di scrivere. Racconta di quando, indomita e intrepida, parte alla volta del Nuovo Mondo per ritrovare Juan, il marito, andato là in cerca di fortuna.Arrivata in Perù però scopre che Juan è morto e così decide di non tornare in Spagna; si innamora perdutamente di Pedro di Valdivia e insieme inseguono il sogno e le incertezze della Conquista.Viaggiano attraverso il Nuovo Mondo e fondano la città di Santiago.

Il romanzo  tratteggia il ritratto di una donna epica, mai doma, pronta a inseguire i suoi sogni e a difenderli con accanimento come nelle bellissime pagine che raccontano l’assedio della città di Santiago e il coraggio dimostrato nel difenderla.

Inès dell’anima mia è un libro che si legge tutto d’un fiato, un romanzo d’amore e d’avventura dove gli avvenimenti si susseguono senza mai stancare il lettore grazie alla splendida prosa della Allende che rende Inès e Pedro personaggi indimenticabili.

Inès dell’anima mia. Isabel Allende
Edizioni Universale Economica Feltrinelli, 2009 p.322
ISBN 978-88-07-72036-9

4 COMMENTS

  1. Grazie Siby per il tuo contributo!
    La Allende è una delle scrittrici che preferisco e questo libro lo avevo sul comodino da un po’. Magari lo tiro fuori dalla pila e lo leggo, che dici? 😉

  2. Il libro merita davvero! Se non fosse stato per un mio amico probabilmente non lo avrei mai letto e invece è meraviglioso!Leggilo , leggilo 🙂

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here