I pirati della Malesia, Emilio Salgari

Nel mezzo, semisdraiato su di un ricco tappeto di Persia, Kammamuri scorse un uomo dalla tinta abbronzata, vestito sfarzosamente all’orientale, con vesti di seta rossa trapunta in oro e lunghi stivali di pelle rossa a punta rialzata.
Quell’individuo non dimostrava più di trentaquattro o trentacinque anni. Era alto di statura, stupendamente sviluppato, con una testa superba, coperta da una capigliatura folta, ricciuta, nera come l’ala di un corvo, che cadevagli in pittoresco disordine sulle robuste spalle.
Alta era la sua fronte, scintillante lo sguardo, sottili le labbra, atteggiate ad un sorriso indefinibile, magnifica la barba che dava ai suoi lineamenti un certo che di fiero, che incuteva ad un tempo rispetto e paura. Nell’insieme, si indovinava che egli possedeva la ferocia della tigre, l’agilità della scimmia e la forza di un gigante.

Eccolo Sandokan! Eccola, la Tigre della Malesia!
Dite la verità: non sembra anche a voi di essere lì, vicino all’indiano Kammamuri, di fronte alla Tigre della Malesia? Quanto è affascinante la sua descrizione? Eppure leggendo il libro scopriamo che in fondo in fondo un uomo così fiero, degno anche del rispetto dei suoi nemici, è anch’esso pur sempre un uomo. Che piange, che ride, che rimane scosso da certi eventi. Che si innamora di una donna, come ogni altro uomo. E che lotta per la giustizia e contro il potere dei ‘cattivi’.

In questa nuova avventura del ciclo Sandokan si lancia, col fido Yanez, nel salvataggio dell’indiano Tremal-Naik (di cui abbiamo parlato qui), fidanzato della Vergine della Pagoda, fatto prigioniero dal potente rajah James Brooke, lo “sterminatore dei pirati”.

Colpi di scena, scontri eroici, personaggi e paesaggi che incantano. Questi i segreti del successo delle avventure del ciclo indo-malese di Emilio Salgari.

E forse, chissà, anche grazie anche al volto televisivo di Sandokan: quello magnetico di Kabir Bedi… 😉

Età di lettura: da 10 anni.

Un'immagine tratta dalla popolare serie televisiva

[fonte: www.sandokan.it]

I pirati della Malesia
Emilio Salgari
De Agostini (collana I Birilli), 2011, pag. 249, € 10,90
ISBN: 978-8841870686

polepole
Polepole è Silvia, lettrice affamata e da poco tempo molto selettiva, geometra, architetto, perenne studente della vita. Sono nata nel 1973, in un soleggiato ultimo giorno di aprile, ho un marito e due figli meravigliosi, che riempiono la mia vita di emozioni belle. Passerei l’intera esistenza sui libri, con tazza di cioccolata fumante al seguito, senza distogliere lo sguardo se non per farmi conquistare dalla copertina di un altro libro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here