Agata e Pietra Nera, Ursula K. Le Guin

Con tutto il parlare che si fa sulla crudeltà dei bambini, della crudeltà dei grandi non si è occupato nessuno. I bambini sono solo degli sciocchi, tanto quelli intelligenti che quelli tardi. Fanno un sacco di sciocchezze. Dicono quello che pensano. Non hanno ancora imparato a dire quello che in realtà non pensano. Ci arriveranno più tardi, quando cominciano a trasformarsi in gente grande e scoprono di essere soli.

 

Owen ha diciassette anni e non ha ancora capito se vuole sembrare come i suoi coetanei o vuole solo essere lasciato in pace.Un classico adolescente alle prese con le inquietudini della crescita . Un giorno sull’autobus incontra Natalie una ragazza del vicinato la cui passione è la musica, una specie di genio passionale proprio come lui. I due ragazzi parlano tanto e scoprono di avere un modo simile di affrontare la vita, diventano amici, ma il padre di Natalie non vede solo amicizia tra i due e la sua visione distorta porterà anche Owen e Natalie a interrogarsi sui loro sentimenti. Ci può essere amicizia tra maschi e femmine?

Un romanzo per ragazzi piacevole da leggere anche per gli adulti che vogliono provare a capire il mondo adolescenziale .

Agata e Pietra Nera, Ursula K. Le Guin
Salani, 2004, p. 95, € 9,50
Età di lettura : 14 anni

over quaranta, mamma, geometra e creativa con una fresca passione per il web e una vecchia passione per i libri in tutte le forme sia cartacea che digitale

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here