Arriva un bambino, AA.VV

Perché ogni bimbo, quando resta solo, dovrebbe trovare una Mamma e un Papà che lo amino per sempre.

 

Sai quando una copertina ti rapisce già dal primo sguardo?
A noi è successo uscendo dalla biblioteca, con il nostro bottino di libri già accaparrato. E questa volta siamo tornate indietro, per prendere anche questo, dato che ultimamente dalle nostre parti le domande si stanno facendo sempre più pressanti e dirette… 🙂
Ecco come cominciare a spiegare ai nostri piccoli cosa significhi la nascita di un bambino. Cosa significhi “diventare mamma e papà”, sia che questo accada in modo ‘naturale’ che in modo diverso da quello usuale.
.
Esistono tanti modi per diventare mamma e papà, lo sappiamo: ci sono “mamme di pancia” e “mamme di cuore”, genitori naturali, adottivi e non solo. Quando però è nostro figlio a chiederci spiegazioni andiamo – sempre o quasi sempre – in crisi sulla scelta del modo migliore per raccontare quella che è la storia più antica del mondo…
Il problema è che per noi ‘grandi’ questo argomento è un po’ tabù, che ci sentiamo imbarazzati ad affrontarlo naturalmente con i più piccoli, terrorizzati dai tabù che ci sono stati imposti dalla società.
E invece la loro è una semplice domanda, a cui dare una semplice risposta.

Le immagini bellissime (della bravissima Tiziana Rinaldi), le parole semplici e dirette (che poi sono sempre il modo migliore per arrivare al punto…) aiutano mamma e papà a cominciare il racconto.
E poi?
E poi… i bambini sono molto più bravi di noi a toglierci dagli impacci, lasciatevi portare dal cuore, è sempre la soluzione migliore!

Età di lettura 3-6 anni

Arriva un bambino
Autrici Varie
Mammeonline (collana Il filo invisibile), 2009, pag. 24, € 6,00
ISBN-13: 978-8889684092
Polepole è Silvia, lettrice affamata e da poco tempo molto selettiva, geometra, architetto, perenne studente della vita. Sono nata nel 1973, in un soleggiato ultimo giorno di aprile, ho un marito e due figli meravigliosi, che riempiono la mia vita di emozioni belle. Passerei l’intera esistenza sui libri, con tazza di cioccolata fumante al seguito, senza distogliere lo sguardo se non per farmi conquistare dalla copertina di un altro libro.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here