Sempreverde. Il segreto di Nonno Teodoro, Ilaria Guarducci

Ultima Modifica: Set 30, 2020

Entrambi avevano facce rugose
come prugne secche
ma, mentre Osvaldo si era INGRIGITO con il tempo,
Teodoro sorrideva ancora alle nuvole.
“Io bevo alla fonte della giovinezza”,
disse un giorno Teodoro ad Osvaldo
“ed è per questo che il mio cuore rimane sempreverde”.

La recensione di Sempreverde. Il segreto di Nonno Teodoro di Ilaria Guarducci

Il signor Osvaldo e il signor Teodoro sono nati lo stesso giorno ed hanno ormai una certa età, ma mentre Osvaldo porta con fatica il peso dei suoi anni, Teodoro pare avere un segreto: una strana forma di vitalità, salute e gioia interiore che lo porta ancora a “sorridere alle nuvole” e ad avere un cuore fresco e verde come quello di un bambino. Quale sarà il segreto di Teodoro? Osvaldo lo osserva e segue ovunque (su e giù per montagne appuntite, in strani tornei sportivi, alla ricerca di cibi prelibati…), gli pare di non riuscire a carpire quel mistero inspiegabile; solo dopo giorni di vicinanza forzata, all’improvviso, Osvaldo si accorge che anche in lui qualcosa sta cambiando…

La mia opinione di Sempreverde. Il segreto di Nonno Teodoro di Ilaria Guarducci

Quando l’età comincia a farsi sentire e i ‘grandi’ diventano sempre più ‘grandi’… può essere utile per tutti affrontare l’argomento “vecchiaia”: Teodoro e Osvaldo sono nati lo stesso giorno, hanno entrambi 102 anni. O forse 107. Ma tra loro c’è una grande differenza: Teodoro è un nonnino vispo, di quelli che sempre sorridono e con cui ci si diverte tanto tanto. Osvaldo, invece, ha un po’ quel muso lungo e quello sguardo che vediamo a volte anche sugli adulti un po’ più giovani: spenti, tristi, senza splendore negli occhi.

Osvaldo vuole assolutamente conoscere il segreto di Teodoro, per diventare come lui. Ma il segreto non sta in una fonte miracolosa, non sta in qualche magia o in qualche luogo da visitare:

Non esiste niente che faccia rimanere il cuore di un vecchio fresco e tenero come una fogliolina appena nata… come il cuore di un bambino.
Non esiste niente, se non la voglia di continuare a sorridere alle nuvole.
Forse, però, non è mai troppo tardi per guardare i fiori che sonnecchiano al mattino, osservare la luna e saltare nelle pozze…

Forse non è mai troppo tardi per cambiare.

Chissà che questa lezione, se imparata da piccoli, non serva per crescere continuando a sorridere alle nuvole, per sempre!

Chissà che i disegni belli e sognanti di questo albo non rimangano impressi nella nostra mente e non ci ricordino, una volta per tutte, quanto sia importante, sempre, mantenere il proprio cuore verde e tenero, come quello di un bambino!

Sempreverde. Il segreto di nonno Teodoro
Ilaria Guarducci
Fatatrac (collana Grandi albi), 2012, pag. 32, € 14,90

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here